Bernardo Bertolucci torna dopo 7 anni con “Io e Te”

    In occasione della retrospettiva che gli ha dedicato il MoMa di New York (fino al 12 gennaio), Bernardo Bertolucci ha annunciato di essere pronto a tornare in cabina di regia, a sette anni dal successo di “The Dreamers”. Il regista porterà sullo schermo “Io e Te”, breve romanzo di Niccolò Ammaniti che ha venduto oltre 500 mila copie. Il libro ha per protagonista il 14enne Lorenzo che trascorre nascosto in una cantina la sua settimana bianca. Il mondo con le sue regole incomprensibili è fuori della porta e lui sta stravaccato su un divano, circondato di Coca-Cola, scatolette di tonno e romanzi horror. Sarà Olivia, arrivata all’improvviso in quel rifugio, a far varcare a Lorenzo la linea d’ombra, a fargli gettare la maschera di adolescente difficile e accettare il gioco caotico della vita là fuori.

    “Quando il libro è uscito l’ho fatto avere a Bernardo. Mi ha mandato un messaggio dicendomi che gli era piaciuto e che sperava di incontrarmi. Così abbiamo cominciato a parlarne” queste le parole di Ammaniti su come è nata l’idea di portare al cinema le vicende di Io e Te. Ammaniti ha poi espresso il suo entusiasmo sulle pagine de La Repubblica: “Sarà un piacere lavorare con Bernardo Bertolucci. Ha un atteggiamento distaccato e divertito allo stesso tempo, lontanissimo dall’essere paterno o paternalistico, ma sempre generoso nel trasmettere le sue storie”.

    Ricerca personalizzata