Bimbi e allergie: avere un cane riduce il rischio eczema

    Chi ha detto che se il bambino è allergico dobbiamo dire addio per sempre ai nostri amici a quattro zampe? Arriva la scienza a dare una buona notizia agli amanti dei cani! Avere “Fido” in casa diminuisce nei bimbi il rischio di sviluppare eczemi, anche se sono allergici proprio al cane.

    A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Pediatrics, che purtroppo non reca nuove altrettanto buone per chi preferisce i gatti: purtroppo per i piccoli allergici che vivono insieme a un micio il pericolo di eczema aumenta.

    La ricerca è stata eseguita da un team di studiosi dell’University of Cincinnati e del Cincinnati Children’s Hospital Medical Center che hanno esaminato lo sviluppo di allergie su 636 bambini a rischio, in quanto figli di genitori allergici. Per i bimbi allergici ai cani si rivela minore il rischio di sviluppare eczemi nei primi 4 anni di età, sempre che abbiano avuto un cane in casa fin da neonati. Quelli che i cani li hanno visti solo in fotografia vanno incontro ad un pericolo-eczema 4 volte più alto.

    I bambini con gatti in casa, purtroppo, sono risultati invece 13 volte più a rischio eczema rispetto ai coetanei allergici che non convivono con un felino. Lo studio precisa invece che avere mici tra le mura domestiche non comporta invece alcun problema per i bambini non allergici.

    Ricerca personalizzata