Bimbo di due anni gioca con una pistola e uccide il padre che dorme

Darrion Noble

Le armi da fuco tornano a mietere vittime negli Stati Uniti. Nella periferia di Saint Louis, nello stato del Missouri, un bimbo di 2 anni è entrato in possesso di una pistola carica detenuta in casa. Ci ha giocato un po’ e ritenendo che si trattasse di un giocattolo, ha premuto il grilletto facendo partire un colpo che ha poi ucciso il padre.

Il dramma si è consumato sabato scorso, proprio mentre il bimbo giocava e il genitore stava riposando sul divano. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che il piccolo aveva trovato la pistola mentre giocava con i suoi fratelli più grandi, uno di 13 anni e gli altri due di 10 e 5 anni. I bambini erano soli mentre il padre dormiva sul divano.

Tutto stava procedendo tranquillamente, fino a quando il più piccolo dei fratelli non ha impugnato una pistola e sparato inavvertitamente al petto del padre. A quel punto il fratello più grande è corso dai vicini per chiedere aiuto, ma ormai il 27enne Darrion Noble era morto: il proiettile lo aveva colpito dritto al petto, per cui per lui non c’è più stato nulla da fare.

La polizia non ha fornito ulteriori dettagli in merito all’arma, alla sua custodia e al fatto che fosse stata o meno dichiarata. Le indagini in ogni caso proseguono sul filone dell’incidente senza colpa, per cui, per la morte del 27enne, non c’è alcun incriminato.

Ricerca personalizzata