“Bond 25” sarà l’ultimo 007 di Craig: Tom Hardy il suo erede?

A quanto pare, il futuro James Bond avrebbe finalmente un volto. Tra i tanti nomi fatti per la sostituzione di Daniel Craig nell’oneroso e divorante ruolo dell’agente segreto più famoso del mondo, ci sarebbe infatti un vincitore: stando a quanto riporta il Daily Star, che ha raccolto una soffiata di un addetto alla produzione del prossimo film di 007, Bond 24 (titolo chiaramente provvisorio, uscirà nel 2015), il prescelto sarebbe Tom Hardy.

Secondo questa fonte, l’esperienza di Craig da 007 si concluderà con la prossima scadenza di contratto, ovvero dopo l’annunciato Bond 25 (data di uscita sconosciuta), mentre è già da tempo partita la ricerca del suo sostituto, con Hardy appunto contattato dai vertici della produzione, che avrebbero già incassato un entusiasta benestare da parte dell’attore inglese.

E come per la scelta dell’allenatore della nazionale, spesso viene fuori il nome che non ti aspetti. Mica tanto però, a pensarci bene. Perché Hardy risponde in maniera pressoché perfetta al Bond-identikit: britannico, fra i 35 e i 45, fisicato, bellezza e carisma ben distribuiti, grande esperienza in opere non solo d’azione ma anche autoriali. Bane (il villain nell’ultimo Dark Night di Nolan) il personaggio più citato nel suo curriculum, ma anche diversi ruoli di grande intensità fisica e psicologica, come in Warrior, RocknRolla e soprattutto in Bronson (di Nicolas W. Refn), performance che lo costrinse ad affrontare ad una vera e propria metamorfosi, con un’esplosione di massa muscolare a forza di dieta e palestra (un pò come De Niro in Toro scatenato).

Si attendono chiaramente ulteriori conferme esplicite, sia dalle case produttrici che dall’attore inglese, ma a quanto pare abbiamo già il prescelto. E stando ai commenti della rete, sarebbe una scelta in grado di soddisfare sia i puristi che i fan più moderati di Bond.

Ricerca personalizzata