Brangelina piccioncini a Budapest, ma la famiglia sarebbe nel caos

    Alla faccia delle malelingue, Brad Pitt e Angelina Jolie sotto il cielo soleggiato di Budapest danno l’idea di essere una coppia affiatatissima. Brad avrebbe raggiunto la compagna in Ungheria, dove è impegnata nelle riprese del suo primo film da regista.

    Ma secondo siti ben informati l’arrivo dell’attore hollywoodiano non sarebbe tanto dovuto ai fremiti dell’amore, quanto al grido di aiuto lanciato da Angelina: seppur circondata da babysitter non riuscirebbe più a far fronte alla squadra di figli che la coppia ha collezionato. E infatti una tata con la lingua più lunga delle altre avrebbe spifferato che in casa Brangelina regna il caos più totale: i figli sono abbandonati a se stessi, si scazzottano, imprecano e bevono alcolici.

    Più nel dettaglio pare che Shiloh, 4 anni, sia piena di lividi a causa delle zuffe con i fratelli, mentre Maddox e Pax, i più grandi, si odiano cordialmente. Zahara all’età di 5 anni bestemmia in francese. I gemelli di 2 anni grazie al cielo ancora non sgarrano, ma hanno buoni esempi da seguire. Ad ogni modo, non vediamo motivo di scandalo, potrebbe essere tutto normale in una famiglia con 6 figli, se non fosse che a quanto si dice il più grande dei pargoli, Maddox, alla tenera età di 9 anni beve vino e guida la macchina.

    Inoltre, sempre secondo la “gola profonda” della babysitter, Angelina dei figli si occupa ben poco, anche quando è in casa. I bimbi ascolterebbero solo il papà. Non ci sarebbe da stupirsi dunque se Brad fosse giunto a Budapest per un tempestivo salvataggio familiare. Di certo, nelle foto paparazzate sul set questi due genitori, non proprio modello, sembrano ancora due piccioncini.

    Ricerca personalizzata