Brasile, ragazzina violentata in chiesa durante la messa

Sao Pedro ad Arrail do Cabo, Rio de Janeiro, durante la messa una tredicenne viene stuprata nel bagno della sacrestia. È accaduto domenica scorsa, proprio in chiesa.
I testimoni hanno raccontato che l’adolescente si era diretta verso il bagno, durante la celebrazione della messa, ed era stata seguita da un uomo che assisteva alla funzione dall’esterno, osservando i fedeli.
La nonna della vittima, anche lei molto scossa, ha riferito alla stampa locale “Ci ha detto che quando ha aperto la porta del bagno per uscire, l’uomo l’ha spinta dentro con forza, facendola cadere a terra“.

L’adolescente è stata ricoverata nell’ospedale di Arraiol do Cabo, nella regione dei laghi di Rio. Isabel Pimentel, l’assistente sociale che sta seguendo il caso, ha dichiarato che “La tredicenne è ovviamente in stato di choc ed ha ancora vuoti di memoria, cosa molto comune per chi subisce violenza sessuale alla sua età. Anche la sua famiglia è molto provata. Nelle prossime ore, la polizia tenterà nuovamente di ottenere un interrogatorio dalla ragazzina, per poter proseguire con le indagini“.

Proprio pochi mesi fa l’Empact, End Child Prostitution, Pornography and Trafficking“, ha lanciato la campagna di sensibilizzazione internazionale “Don’t look away!“, finanziata anche dall’Unione Europea, per lanciare l’allarme soprattutto in Brasile.
Solo nel 2011, infatti, sono circa 250 mila le bambine e le adolescenti brasiliane che sono state vittime di prostituzione, mentre ogni anno 500 mila minorenni sono vittime di sfruttamento o di violenza sessuale.

Ricerca personalizzata