Bundesliga: Bayern primo, pareggio tra i Borussia

    Tra i due litiganti, il terzo gode. Vecchio proverbio più che mai attuale nella Bundesliga, dato che la sfida tra i due Borussia capolista (Monchengladbach e Dortmund) si conclude con un pareggio, che di fatto favorisce il Bayern Monaco, tornato a riprendersi il trono dopo una settimana di assenza.

    I bavaresi vincono in casa 4-1 contro il Werder Brema, mostrando però più difficoltà di quanto il punteggio possa lasciar pensare. La partita è combattuta sin dall’inizio, ma il Bayern trova il vantaggio grazie ad una micidiale azione di contropiede innescata da Alaba e finalizzata da Ribery, il più in forma dei suoi in questo inizio di stagione. Il Werder però non molla e riesce ad agguantare il pareggio in avvio di ripresa grazie ad una discesa di Rosenberg, culminata con un sinistro all’angolino. La partita cambia nel finale, quando Robben trasforma due calci di rigore nel giro di 15 minuti, uno dei quali causa anche l’espulsione di Hunt. In mezzo ai due penalty c’è spazio ancora per Ribery, che firma la sua doppietta personale insaccando a porta vuota dopo una bella azione di Gomez.

    Nessuna tra Gladbach e Dortmund riesce perciò a confermarsi al comando della classifica ed entrambe le squadre sono adesso a -1 dal Bayern. Occasione sfumata soprattutto per i gialloneri allenati da Klopp, che collezionano molte occasioni ma passano in vantaggio solo al 40′ con il colpo di testa di Lewandowski che coglie impreparato il portiere Ter Stegen. Il Dortmund si fa acciuffare ingenuamente sul pari dal gol di Hanke, che con un destro dal limite dell’area fissa il punteggio sull’1-1 al 72′.
    Terminano curiosamente in pareggio anche le altre gare del sabato tedesco, con Kaiserslautern e Friburgo che non riescono ad uscire dalla zona retrocessione, venendo costrette all’1-1 casalingo rispettivamente da Herta Berlino ed Hannover; non riescono invece a decollare Wolfsburg e Stoccarda, dopo i pareggi per 2-2 contro Mainz e Colonia.

    Il palinsesto di oggi prevede invece la sfida salvezza tra Amburgo e Norimberga, oltre all’impegno dello Schalke 04, che proverà a restare nella zona alta della classifica ma dovrà vedersela con l’Asburgo.

    Ricerca personalizzata