Byron Moreno arrestato: Giustizia è fatta!

    Alzi la mano chi non ricorda le epiche gesta di Byron Moreno, l’arbitro che ha segnato, nel male, la spedizione italiana ai mondiali di Giappone e Corea del Sud del 2002.

    Sicuramente vi tornerà in mente, l’espulsione ingiusta di Francesco Totti durante i tempi supplementari, ed anche il goal annullato a Damiano Tommasi, gol senza dubbio regolare. Di lui probabilmente non saprete che è stato anche candidato politico in Ecuador, e anche in quel caso accusato di corruzione, poichè fece vincere la partita alla squadra della città dove era candidato.

    Casi della vita.

    Torna, ora, a far parlare di sè, per via del suo arresto (giustizia è fatta, mi viene da dire!), per droga.

    L’arbitro, infatti, è stato arrestato all’aeroporto di New York, con oltre sei chili di eroina nascosti negli slip, nel tentativo di entrare negli States.

    Prontamente la polizia statunitense l’ha scoperto e successivamente arrestato.

    “Sei chili di droga? Secondo me Moreno li aveva già nel 2002, ma non nelle mutande, in corpo!”

    Questo il commento ironico di Gigi Buffon, che aggiunge:

    “A parte le battute, quando gente di sport entra in vicende di stupefacenti, vuol dire che si sta raschiando il fondo del barile. Vuol dire anche che si è perso il vero senso dello sport, che sarebbe anche quello di salvare tanti ragazzi dalla strada e da giri pericolosi, come quelli della droga”.

    Io, intanto, vi lascio ad una canzone cantata dai Gem Boy nel 2002, e dedicata proprio a Byron Moreno..

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3fnq-_Y1EUA[/youtube]

    Ricerca personalizzata