Cagnolina incastrata a 15 metri di profondità, la salvano i pompieri

    Susy inseguiva un gatto, come fanno spesso molti cani, ma questa volta ha rischiato grosso: si è ritrovara incastrata in un tubo di scolo ad una profondità di 15 metri sottoterra. La cagnolina, un Jack russell di tre anni, è rimasta per almeno 3 ore in questa infelice posizione, prima che a riportarla in superficie, non senza difficoltà, arrivassero i vigili del fuoco.

    E’ accaduto ieri ad Acilia (Roma), dove nel pomeriggio i pompieri hanno lavorato per diverse ore dopo essere stati chiamati dal proprietario del cane. Sul posto è stato chiamato anche uno scavatore dei Vigili del Fuoco per la creazione di un tunnel parallelo che permettesse di raggiungere la bestiola, ancora viva, incastrata a parecchi metri di profondità.

    Dopo ore di lavoro da parte dei vigili del fuoco, Susy è stata estratta dal terreno e ha potuto riabbracciare il suo padrone che, dopo il brutto spavento, ha a lungo ringraziato i soccorritori: “Siete degli eroi”, ha detto l’uomo, un dipendente di Alitalia. Visitata immediatamente da un veterinario giunto sul posto, la cagnolina sta bene e ha ripreso a giocare, dopo un bel bagnetto naturalmente. Ma avrà imparato la lezione? L’avrà capito, la piccola Susy, che non si rincorrono i gatti nei cunicoli?

    Ricerca personalizzata