Calciomercato 2014, doppio colpo Napoli. Per Vucinic spunta l’Arsenal

Dopo l’accidentata semina della prima metà del mese è il momento della raccolta per il Napoli di Rafa Benitez. E’ tutto pronto infatti per il doppio colpo brasiliano: Jorginho più Michel Bastos. Il centrocampista, ormai ex Verona, è già a Napoli per le visite mediche di rito a Castel Volturno. I partenopei hanno raggiunto l’accordo economico sulla base di 5 milioni per la metà con opzione di riscatto dell’intero cartellino da esercitare nel corso dei prossimi 18 mesi. Al 22enne di Imbituba un ingaggio base di 600 mila euro che salirà a scaglioni da qui a giugno 2018.

E’ invece un prestito con diritto di riscatto (di poco superiore ai 3 milioni) quello che ha avvicinato nelle ultime ore l’ex esterno del Lione, in passato cercato dalla Juventus. Il trentenne, titolare della Nazionale brasiliana al Mondiale 2010, è attualmente di proprietà dell’Al Ain. Bastos era stato per la verità già vicino ai partenopei ai tempi di Mazzarri, ma le bizze di Aulas (le stesse che hanno frenato questo mese l’approdo in Campania di Gonalons) hanno impedito il matrimonio. Bastos così è finito prima allo Schalke e poi negli Emirati, a suon di milioni. Oggi, di fronte alla prospettiva di giocarsi un posto nei 23 di Scolari, accetterebbe una sensibile decurtazione. Il suo arrivo potrebbe così sancire l’addio ad Armero, idea-Juve.

DUELLO INTER-LAZIO Intrigo di mercato fra nerazzurri e biancocelesti. Oggetto del contendere Filip Djordjevic, 26enne attaccante serbo in forza al Nantes. In scadenza con i francesi, sembrava fino a poche ore fa promesso sposo della Lazio in vista di giugno. Invece l’Inter, bisognosa di una attaccante fin da subito, si sarebbe inserita con forza contattando già il suo agente Alessandro Lucci. Palla adesso al calciatore che scioglierà le riserve nel giro di 48 ore. Non ha aspettato altre ore invece Pereira per partire in Brasile. Il suo prestito al San Paolo è cosa fatta. Adesso i nerazzurri aspettano di trovare l’accordo col Torino per D’Ambrosio, già bloccato per giugno ma utile fin da subito. Nel caso in cui i granata non dovessero accettare da qui al 31 la proposta nerazzurra (sul piatto le comproprietà di uno fra Duncan e Benassi), Branca potrebbe dirottare le attenzioni su Marquinho della Roma e Mbaye (che rientrerebbe dal Livorno).

MILAN, OBIETTIVO PAROLO – Piace e non poco a Seedorf il centrocampista del Parma già protagonista a San Siro in questa stagione: sia contro il Milan (doppietta), sia contro l’Inter (nel rocambolesco pareggio per 3-3 di dicembre). I rossoneri hanno bisogno di un rinforzo a metà campo in vista della Champions dove per gli ottavi saranno squalificati Montolivo e Muntari. Nell’affare col Parma potrebbe allora entrare Vergara, difensore colombiano in uscita. Un discorso ben avviato che ha già scomodato Galliani e Ghirardi, ieri sentitisi telefonicamente.

JUVENTUS, DUBBIO VUCINIC – Sarà ancora a Torino il futuro del montenegrino? Ormai riserva fissa del duo Llorente-Tevez, l’ex Roma sarebbe attratto dalla prospettiva estera. L’Arsenal, più del Tottenham, sembrerebbe disposto ad accontentare la sete di campo del numero 9 bianconero. La Juve chiede una decina di milioni di euro. L’agente di Vucinic volerà settimana prossima a Londra per capire la reale entità della proposta dei gunners. L’ultima idea del calciomercato 2014.

Ricerca personalizzata