Calciomercato, le ultime trattative: asse United-Italia

Quando ti accorgi che al Sant’Elia, fra tanti cagliaritani e gli juventini in trasferta, siede una figura di spicco del calcio estero, capisci che il calciomercato di gennaio sta prendendo vie sempre più interessanti. Ma quando strizzi gli occhi, e focalizzi quel distinto signore come David Moyes, allora sì che ti rendi conto che il calciomercato ha ormai preso fuoco.

Nonostante i tanti problemi, il tecnico del Manchester United si è scomodato di persona per assistere al match tra Cagliari e Juventus; ok, seguire una Juventus così in forma è plausibile, ma addirittura spingersi così in là oltremanica ha una sola spiegazione: Davide Astori e Luis Nani. Il promettente difensore agli ordini di Cellino sembra aver attirato su di sé attenzioni notevoli, tanto che sembrerebbe essere il prescelto per sostituire Vidic, in scadenza di contratto e che piace a Fiorentina, Juventus, e Napoli. Tra il club di Manchester e la Juve potrebbe nascere un’interessante doppia trattativa, visto che ai torinesi piace anche il portoghese Nani (che sogna però un ritorno allo Sporting Lisbona).

L’asse United-Italia non finisce però qui, poiché la Viola sembra aver messo gli occhi su Luis Anderson, e in Inghilterra danno addirittura per scontato l’affare. A proposito di Fiorentina, impazza il toto-attaccante che Pradè ha messo in atto: i nomi caldi sono Matri, Livaja e Ibisevic, anche se è ancora viva la suggestiva idea del ritorno di Jovetic. Il DS ex-Roma è scatenato, e se non dovesse arrivare Anderson, è già pronto Mario Suarez dell’Atletico Madrid. A Roma invece, dopo aver ultimato gli ultimi acquisti (è quasi fatta per Berisha attaccante classe ’96), si pensa al mercato in uscita: la telenovela Borriello sembra essere finita, visto il recente rifiuto al West Ham; l’attaccante ha dichiarato che vuole rimanere a Roma, e quindi per fare cassa si lavora sul fronte Genova: Marquinho al Genoa e Burdisso alla Samp, che ha già acquistato in prestito il giovane Paredes.

In Inghilterra invece, si pensa già a spese folli, quasi inusuali per il calciomercato di Gennaio; il City vuole a tutti i costi Shaw del Southampton, ed è pronta a polverizzare il record del trasferimento più oneroso per un difensore: 30 milioni di sterline. Il talentuoso giovane dovrà rimpiazzare Lescott, in procinto di passare al West Ham. L’Arsenal cerca una punta, e oltre a Giovinco sonda Mandzukich; mercato attivo anche per il Chelsea, che vuole sfoltire il parco attaccanti ma rinforzarsi in difesa. Il sacrificato sarà De Bruyne, che tornerà in Germania per 22 milioni di euro, accasandosi al Wolfsburg, mentre Matic ritornerà a Londra per 25 milioni. Il difensore ormai ex-Benfica non è l’unico colpo in uscita dei portoghesi: anche Rodrigo, per la modica cifra di 30 milioni, è stato venduto allo Zenit.

È shock invece per la notizia che circola nelle ultime ore riguardo Xavi: il perno del centrocampo del Barça sembra voler chiudere la carriera insieme all’ex compagno di squadra Henry ai New York Red Bulls. È da vedere se lo raggiungerà già a gennaio o in estate. Il calciomercato impazza, ne vedremo delle belle.

Ricerca personalizzata