Cani abbandonati, aumentano le segnalazioni in ottobre

    Pensate che il classico, tristissimo fenomeno dell’abbandono dei cani in strada sia esclusivamente legato alle vacanze estive? Così sembrava, tanto che le campagne di sensibilizzazione si concentrano di solito proprio nel periodo delle ferie. Tuttavia, i numeri dicono che anche i proprietari senza cuore non vanno mai in vacanza (o forse ci vanno troppo spesso), i casi infatti aumentano in autunno.

    I dati in proposito sono quelli diffusi da Aidaa (Associazione italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente) che riporta ben 854 segnalazioni di cani vaganti sulle strade nel mese di ottobre 2010, un dato impressionante rispetto alle 324 dello scorso anno. Il forte aumento delle segnalazioni riguarda le strade e le autostrade del Centro-Sud, ma anche al Nord si registra una crescita, seppur minore, degli avvistamenti.

    “L’aumento cosi forte delle segnalazioni è un dato che ci preoccupa, in quanto conferma che il fenomeno dell’abbandono dei cani non è solamente un fenomeno estivo ma purtroppo un cattivo costume che si spalma sull’intero arco dell’anno – dice Lorenzo Croce presidente di Aidaa – Ovviamente la lettura di questi dati va fatta in maniera completa e se da una parte possiamo sicuramente dire che sono in aumento rispetto agli anni scorsi gli abbandoni nei mesi autunnali, l’aumento così forte delle segnalazionici dimostra anche una maggiore sensibilità da parte degli automobilisti che quando incrociano un cane in strada chiamano immediatamente per segnalare la presenza”.

    Ricerca personalizzata