Cani da caccia chiusi senza cibo e acqua in una gabbia nel bosco

ALMENNO (Bergamo) – Allevare cani da caccia alla stregua di semplici oggetti utili solo nel momento opportuno è una pratica purtroppo molto diffusa. Sono troppi i cacciatori che tengono i propri cani rinchiusi all’interno di piccoli rifugi di fortuna, in casette di legno fatiscenti o in gabbie molto piccole senza preoccuparsi troppo della loro salute.

Cani per la ricerca dei tartufi, per la caccia alle volpi oppure ai conigli: collaborare con il loro amico umano dovrebbe portar loro dei vantaggi, invece in molti casi questo significa avere una vita fatta di privazioni e maltrattamenti.

Si sono salvati quasi per miracolo i 9 cani, la maggior parte di razza Beagle, trovati chiusi all’interno di una gabbia nel bel mezzo del bosco. Tra di loro c’era anche un cucciolo di soli 4 mesi. La gabbia era molto piccola, fatiscente e arruginita, coperta in maniera inadeguata per poco più della metà della sua grandezza così che i cani rinchiusi all’interno non potessero neanche trovare opportunamente riparo dalle intemperie. Tutti i cani sono stati trovati bagnati e infreddoliti, anche a causa delle forti piogge dei giorni scorsi. Nella gabbia c’era solo una ciotola, piena ormai di acqua piovana sporca e maleodorante, e neanche una traccia di cibo.

A trovare la gabbia è stato un meticcio di 6 anni di nome Attila: attirato dai lamenti dei cani, Attila ha costretto la sua padrona a seguirlo fino ad arrivare all’interno del bosco, al di sotto degli alberi. Subito dopo è partita la segnalazione sul sito dell’ OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali).

Il Corpo Forestale dello Stato, insieme ai medici veterinari dell’Asl, è intervenuto per salvare i cani. In un primo sopralluogo i cani sono stati sfamati e i veterinari hanno potuto constatarne le condizioni di salute precarie. Sono iniziate le ricerche per trovare il padrone di questi cani e denunciarlo, in quanto esistono delle leggi per la tutela degli animali che puniscono il loro maltrattamento.

 

Ricerca personalizzata