Carne all'imperatrice & Burro alle erbe

Esordiamo con questa carne all’imperatrice che nonostante la pomposità del nome è un piatto contadino e poi vi lascio questa ricetta del burro alle erbe che potete tranquillamente fare a casa, risparmiando e stupendo parenti ed amici.

In alcuni Paesi, come l’Olanda e la Francia, si ha l’abitudine di servire insieme al pane un piattino con dei riccioli di burro, beh possiamo imparare da loro: mischiamo il burro con ingredienti diversi e serviamolo con dei grissini oppure potete usarlo come salsa, come guarnizione per un antipasto.

Carne all’imperatrice

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr carne magra di manzo
  • 50 gr prosciutto grasso e magro
  • 3 cucchiaiate colme Parmigiano grattato
  • sugo di pomodoro o conserva
  • 2 uova
  • 30 gr burro
  • aglio
  • olio
  • ramerino
  • sale e pepe

Preparazione

Se non avete il tritacarne per ridurre in poltiglia tanto la carne che il prosciutto, servitevi del coltello e del mortaio. Uniteci il parmigiano e le uova, condite il composto con sale e pepe, mescolatelo bene, e con le mani bagnate fatene una stiacciata alta due dita. Ponete al fuoco in una teglia o in un tegame 30 grammi di burro e due cucchiaiate d’olio; quando cominciano a bollire collocateci la detta stiacciata di carne e sulla medesima spargete uno spicchio d’aglio tagliato a fettine e alcune foglie di ramerino. Fate bollire, e quando comincia a prosciugarsi bagnatela con sugo di pomodoro o conserva sciolta nell’acqua. Mandatela in tavola contornata dalla sua salsa.

Burro alle erbe aromatiche

Ingredienti

  • un panetto di burro da 250 gr.
  • erbe aromatiche (rosmarino, basilico, maggiorana, origano, timo) fresche o essiccate.
  • a piacere: pepe
  • oppure 150 gr. di petali di fiori del vostro balcone
  • carta stagnola

Istruzioni

Tirate fuori il panetto dal frigo circa un quarto d’ora prima della preparazione. Preparate quattro ciotoline e scegliete quattro aromi diversi con cui “condire il burro”. Se le erbe sono fresche, prendete un rametto per ciascuna, altrimenti dosatele con un cucchiaio da minestra. Tagliate il panetto di burro in quattro parti uguali. Mettete una parte in ogni ciotolina. Aggiungete in ogni ciotolina un’erba aromatica diversa e, se volete, un pizzico di pepe. Mescolate vigorosamente, ma attenzione: il burro non deve sciogliersi. Una volta che il composto appare omogeneo, è pronto per l’ultima fase. Prendete la carta stagnola e tagliate quattro quadrati da 40x40cm circa. Piegateli in due per ottenere una base più rigida; versate su ciascun quadrato il burro aromatizzato e avvolgetelo nella carta stagnola come a formare un “pacchetto”. Tenetelo in frigo per almeno un’ora: deve rassodarsi. Quando gli ospiti arriveranno, servite tutti e quattro i panetti di burro alle erbe insieme a pane casereccio e grissini. Se invece volete sperimentare e usare i fiori, basta sostituire le erbe con i petali accuratamente lavati e sminuzzati.

Miele di castagno

E’ un miele liquido, di colore scuro, aromatico e dal marcato retrogusto amaro. Come tutti i mieli scuri, è particolarmente ricco di sali minerali ed  è il classico miele ricostituente ed energetico per gli sportivi. E’ un disinfettante delle vie urinarie stimolante della circolazione. Esplica una benefica azione su reni e fegato.

Ricerca personalizzata