Casey Stoner, in Australia ancora più competitivo

    Dopo la lunga pausa affrontata in queste settimane e dopo il gran secondo posto arrivato nella meravigliosa gara di Estoril da Casey Stoner, in casa Ducati torna serenità…

    Infatti, la seconda posizione ad Estoril farebbe suscitare un superamento dei problemi avuti poco tempo fa e sicuramente una migliore condizione fisica, che è stata messa alla prova molto duramente nel suo rientro.

    Così dopo la gara Stoner, ai microfoni di motogp.com, ha dichiarato: “Ci sono state aspre critiche sulla mia decisione di fermarmi, ma la gente deve capire che se non sei competitivo e peggiori ad ogni gara non ha senso andare avanti. È necessario fermarsi e risolvere il problema”.

    “Tornare ad essere competitivo come oggi dopo così tanto tempo non può che darmi grandi emozioni. Nelle ultime cinque gare in cui ho gareggiato ho faticato così tanto, che oggi è stato quasi rilassante potermi permettere un buon tempo negli ultimi giri. Oggi ero nervoso e non lo sono stato per molto tempo, quindi è fantastico tornare sul podio”.

    E così concludendo: “Non ci aspettavamo di fare così bene perché fino a due settimane fa avevo ancora i problemi riscontrati nei mesi scorsi. Sembra che la dieta a basso contenuto di sodio e poco altro sia stata davvero efficace”. Mi auguro che la causa di tutto sia la bassa pressione sanguigna e che a Phillip Island potremo essere nuovamente competitivi. Probabilmente farà un po’ più freddo rispetto a qui, e questo potrebbe aiutarci a livello fisico”.

    Ricerca personalizzata