Casting per il reboot di "The Munsters": Jerry O'Connell sarà il Frankenstein capofamiglia

    I mostri stanno per tornare sul piccolo schermo. In un periodo in cui vampiri liceali e licantropi vegetariani popolano la televisione, la NBC si prepara a riportare in auge una vecchia situation comedy del 1964, che al tempo venne trasmessa sul network CBS col titolo “The Munsters“.

    Qui in Italia è stata trasmessa più volte col titolo “I Mostri“, tra gli anni ’80 e gli anni ’90, da Raitre, che ha presentato tutte le 70 puntate che compongono le due stagioni dello show. Qualche hanno dopo poi è arrivato “I mostri 20 anni dopo“, remake in chiave moderna della sit-com che vedeva sempre protagonisti questa sgangherata famiglia di creature all’apparenza malvagie.

    Come gli Addams, altra famiglia della tv dal background orrorifico, i Munster vivono in un sinistro maniero come una qualsiasi famiglia americana. Il papà Herman è Frankenstein mentre la moglie Lily è una vampira dai lineamenti simili alla famosa Moglie di Frankenstein. Il nonno ricalca invece il classico Dracula dei film di Bela Lugosi, mentre il piccolo Eddie Wolfgang deve fare i conti con la sua natura  di lupo mannaro. A sopportare le stramberie e le situazioni al limite dell’impossibile che imperversano in quella casa è Marilyn, la figlia del tutto normale della famiglia Munster.

    La nuova versione della NBC si intitolerà “Mockingbird Lane” e abbandonerà i leggeri toni della commedia per trasformarsi in un intenso dramma dal grande impatto visivo. L’attore Jerry O’Connell (“Crossing Jordan”) è stato scelto per interpretare il ruolo di Herman Munster, il Frankenstein che nella serie originale era affidato all’attore Fred Gwynne.

    Nel cast inoltre vedremo Eddie Izzard (“The Riches”) nei panni del Nonno Dracula e Mason Cook (“The Middle”) in quelli del licantropo Eddie. Scritto da Bryan Fuller, il pilot verrà diretto dal noto regista Bryan Singer.

    Ricerca personalizzata