Cena di gala ”Giving Children a Childhood”

Si dice che i soldi non facciano la felicità. Quando si tratta però di bambini, beneficenza e Vip, i soldi hanno il potere di cambiare molte vite. Sono infatti sempre più numerose le associazioni che intraprendono collaborazioni con personaggi dello spettacolo e sponsor che possano rendere possibile la realizzazione di eventi a sostegno dei più bisognosi. Aste, lotterie e giochi che mettono in palio premi per i partecipanti, vengono organizzati per raccogliere fondi da devolvere a svariate cause.

Questa volta è stata la famiglia Trombin Marzoli ad organizzare la cena di gala ”Giving Children a Childhood” a favore della”World Childhood Foundation”, proprietà di Sua Maestà la Regina Silvia di Svezia dal 1999. L’evento, che ha avuto luogo sabato 7 settembre a Palazzo Duranti-Marzoli, ha visto la presenza di numerosi personaggi dello show system come la neomamma Belen Rodriguez, Manuela Arcuri, Elena Santarelli, Justine Mattera e molti altri, questa volta sotto i riflettori per dare il loro contributo alla beneficenza. La serata si è svolta all’insegna del divertimento, grazie alla presenza dei comici Massimo Lopez e Paolo Ruffini, che con la loro simpatia hanno rallegrato il pubblico, consegnando i premi dell’asta e della lotteria. Sul palco le voce di Chiara Iezzi e il dj set di Paola Maugeri hanno intrattenuto musicalmente la serata.

Coinvolti nell’evento anche rilevanti personalità dello sport, come Alessandro del Piero, Messi, Rivery, Ibrahimovic e Balotelli, le cui maglie autografate hanno costituito parte dei premi messi all’asta per raccogliere i fondi necessari ad aiutare i bambini maltrattati sessualmente e le loro madri, spesso anche loro vittime di abusi e violenze.

Il Principe Leopold Von Bayern si è mostrato molto soddisfatto e sorpreso della presenza di così tante personalità unite per una causa così importante, ossia quella di assicurare ai bambini l’infanzia che meritano. Eventi di questo tipo risultano fondamentali non solo per quanto riguarda l’enorme aiuto di natura economica, che include inevitabilmente anche quello morale. L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare le persone, portando alla luce situazioni apparentemente lontane ma allo stesso tempo così tragicamente vicine.

Ricerca personalizzata