Cesena – Chievo 0-0, Mutu sciupa e Di Carlo sorride

Termina in parità l’incontro tra Cesena e Chievo in un partita che doveva servire ai padroni di casa per ottenere finalmente la prima vittoria della stagione. Invece al Manuzzi finisce 0-0 e ottiene un buon punto un Chievo molto accorto in fase difensiva che ha evitato di scoprirsi troppo riuscendo a non subire reti, grazie soprattutto a un super Sorrentino. Partita non bellissima, nella quale i bianconeri hanno condotto il gioco andando più volte vicini al gol.

L’inizio del match è molto acceso e lascia pensare che si assisterà a un bello spettacolo. Il merito è degli uomini di Giampaolo che partono subito forte e al primo minuto si rendono pericolosi con Guana, il quale prova un tiro dal limite dell’area che termina sull’esterno della rete. Il Cesena continua ad essere aggressivo e grintoso, tentando di limitare i veronesi nella loro metà campo. Il Chievo risponde agli attacchi limitandosi a coprire bene il campo e provando a partire in contropiede con lanci lunghi non sempre precisi. 

Questo buon avvio della partita però è solo un fuoco di paglia poichè la gara col passare del tempo perde di emozioni, con il Cesena che prova a fare la partita ma senza creare grossi pericoli ad un attento Sorrentino. Solo al 47′ Candreva sveglia i tifosi dal torpore nel quale erano calati calciando al volo di sinistro dopo un batti e ribatti in area ma l’estremo difensore del Chievo respinge bene.

Nella ripresa esce un deludente Ghezzal ed entra Bogdani, il quale si mette subito in evidenza spizzando di testa per Mutu tenta la conclusione trovando pronto il solito Sorrentino. Il Cesena insiste e ci crede mentre il Chievo si vede solo in una occasione in cui, sul lancio lungo di Rigoni, Von Bergen e Ravaglia rischiano un clamoroso autogol.

Sostituzioni anche per Di Carlo a questo punto del match, entrano Paloschi e Sammarco al posto di Moscardelli e Cruzado. Al 16′  arriva l’occasione d’oro per il Cesena che potrebbe cambiare la situazione, quando Bogdani viene steso in area da Sardo. E’ calcio di rigore. Dal dischetto va Mutu il quale si fa parare il tiro da uno strepitoso Sorrentino.

Il Cesena non demorde e tenta il tutto per tutto con Bogdani ed Eder, ma non si vedono gol. Il Chievo riesce a controllare e si accontenta di un buon punto. Per il Cesena i fischi del pubblico e appuntamento con la prima vittoria in campionato rimandato.

Ricerca personalizzata