Cesena, Jemenez: “Battiamo l’Inter”

    Il Cesena allenato da Ficcadenti vuole assolutamente rimanere in Serie A.

    Nella prossima sfida di campionato arriverà l’Inter. La squadra di Leonardo non avrà vita facile perchè i romagnoli cercano assolutamente punti salvezza. Ex di turno, con il dente avvelenato, sarà il fantasista Luis Jimenez  che ancora si domanda come mai la società nerazzurra non abbia creduto in lui e lo abbia scaricato senza dargli una spiegazione: “Perché ha rinunciato a me? Sono tornato a Terni senza avere una risposta e ho anche cercato di parlare con i dirigenti ma le cose erano già fatte e mi è spiaciuto. L’addio dall’Inter per me resta un mistero. Anche se formano una grande squadra io spero di batterli“.

    Jimenez non dimentica le due stagione giocate a Milano e in particolare non dimentica Mourinho: “E’ quello che mi ha dato di più, mi parlava di più rispetto a Mancini, che invece parla di meno con i giocatori”. Il giocatore cileno si è  dunque trovato bene con l’allenatore portoghese. Mourinho però non ci ha pensato molto a spedirlo in prestito al West Ham. Jemenez una volta conclusa l’esperienza in Inghilterra si è accasato al Cesena, l’unica ad aver creduto veramente in lui: Quando sono arrivato a Cesena ho visto una squadra volenterosa che però aveva poca confidenza con la serie A, ma nel corso dell’anno abbiamo acquisito esperienza, vincere con il Bologna è stato difficile, ma ce la godiamo per la nostra classifica e per la gente di Cesena, che ci teneva tanto“. Ora i romagnoli credono veramente di poter rimenere nella massima serie e cercano i punti decisivi contro l’Inter.

    Ricerca personalizzata