Cessione-Roma: entro dicembre i nuovi proprietari

    “Questo può essere l’ultimo acquisto della mia gestione”. Tutto si riconduce a quelle parole dette dalla presidentessa Rosella Sensi, durante la presentazione della punta di diamante degli acquisti della sua gestione: Borriello.

    Un acquisto voluto con l’ostinazione di chi vuole lasciare un bel ricordo ai suoi tifosi. Un acquisto, però, da dieci milioni di euro da pagare a giugno 2011, quando, e lo diciamo senza voli pindarici, a firmare l’assegno non sarà lei ma un nuovo presidente.

    I nomi sono tanti, per una volta, molti di più di quelli usciti sui giornali. Si parla di Angelucci, il re delle cliniche romane, di Angelini, re dei medicinali, di Sawiris, Patron della Wind (ma per quanto ancora?), e di varie cordate arabe, dal gruppo Aabar, che detiene, tra l’altro, il 5% di azioni di Unicredit (e potrebbe rappresentare il vantaggio determinante nella vicenda).

    La città, intanto, sogna, e sogna in grande. Si ipotizzano grandi acquisti già a gennaio, perchè, e lo conferma anche il sindaco Alemanno, la sessione di calciomercato verrà condotta da un nuovo Presidente.

    In un’intervista di oggi, infatti, il Sindaco ha rivelato che si tratta di ore decisive per il passaggio di mano della proprietà, su cui sarà solo Unicredit a mettere voce, a scanso di polemiche che volevano la politica come forte ostacolo a capitali stranieri in Italia.

    Non ci resta che aspettare..

    Ricerca personalizzata