Champions League: il Milan va al Camp Nou, il Napoli ospita il Marsiglia

Riparte la Champions League e lo fa con sfide mozzafiato. Molti gironi sono ancora in discussione, mentre altri sembrano già essere arrivati ad una conclusione.

Il Barcellona primo in classifica ospita mercoledì il Milan più in crisi di sempre. Allegri probabilmente darà spazio ad un folle turn-over, cercando di preservare energie utili per il campionato. Martino, dal canto suo, mette comunque in guardia i suoi, perché nonostante l’inferiorità il Milan si è sempre rivelato un avversario duro. Un pareggio a San Siro nel match di andata ha spartito la posta in palio, ma questa rappresenta probabilmente la prova del nove per il Milan e un’occasione utile per scacciare la crisi e trovare nuova verve.

Sempre valida per lo stesso girone e con un’importanza non da poco è Ajax-Celtic: all’Amsterdam Arena va in scena un match tra due squadre dal potenziale simile, il cui scontro può riservare davvero un grande spettacolo, specie considerando la voglia di entrambe di agguantare il secondo posto.

Il Napoli, reduce da un periodo idilliaco, ospita il Marsiglia. Rafa Benitez schiera quasi tutti i titolari, sebbene l’avversario sia nettamente inferiore sulla carta. Il risultato dell’andata permette ai partenopei di affrontare la sfida di domani con più tranquillità, vista la vittoria convincente per 1-2. Il Marsiglia, dal canto suo, sa che non può permettersi di sbagliare e scenderà al San Paolo con il coltello fra i denti.

La sfida della serata è probabilmente Dortmund-Arsenal, probabilmente due delle squadre che finora stanno esprimendo il miglior calcio. A pari punti nel girone insieme al Napoli, sull’asse Germania-Inghilterra si prevede una guerra senza fine, con i padroni di casa favoriti in virtù del risultato d’andata. Wenger ha sempre un asso nella manica e può contare sullo splendido stato di forma dei suoi.

A Londra, sponda Blues, arriva lo Schalke di Boateng. Il primo scontro ha visto la vittoria netta per 0-3 a Gelsenkirchen in favore del Chelsea, che deve proseguire sotto questo iter in Europa, per trovare la costanza che spesso è mancata. Lo Schalke, invece, cercherà di giocarsela per agguantare quantomeno il secondo posto del girone, anche se in caso di vittoria scatterebbe la possibilità di arrivare al primato.

Il Basilea ospita la Steaua di Bucarest, una sfida valida essenzialmente per il terzo ed il quarto posto. Gli svizzeri ci tengono a fare la propria figura in Europa e, dopo la sconvolgente vittoria a Stamford Bridge, cercano di fare bene. Gli ospiti, che sulla carta rappresentano la squadra più debole, si sono rivelati comunque ostici all’andata e hanno bloccato Salah e compagni sull’1-1.

A San Pietroburgo arriva il Porto. Lo Zenit di Spalletti beneficia di uno 0-1 in Portogallo e sa che la qualificazione non è irraggiungibile. Per quanto riguarda i lusitani, lo scopo principale è reagire, cercando di recuperare i punti che i russi gli hanno tolto in casa.

Infine l’Atletico Madrid del bomber Diego Costa ospita l’Austria Vienna. Gara che si preannuncia a senso unico visto il momento di forma dei madrileni, ma attenzione agli austriaci, che in trasferta possono davvero rivelarsi una sorpresa.

Ricerca personalizzata