Champions League, si comincia: parte la caccia all’Inter

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wtYbuXExjSo[/youtube]Tornano le emozionanti notti di Champions League e, con esse, torna anche la grande voglia di misurarsi con il calcio internazionale che ci accusa di non essere al passo con i tempi, dimenticando però che la dentrice del trofeo, l’Inter, è una squadra italiana, e che, solo il Real in Europa ha conquistato un numero maggiore di trofei rispetto al Milan.

    Andiamo adesso ad analizzare gli otto gironi che da stasera fino a mercoledì 8 dicembre vedranno impegnate le 32 migliori d’Europa a caccia di un posto disponibile per gli ottavi di finale.

    Gruppo A: Non dovrebbero esserci problemi per i campioni d’Europa: saranno più che altro il Werder e il Tottenham di Van der Vaart a giocarsi il secondo posto libero. Parte un passo indietro il Twente.

    Gruppo B: Lione, Benfica e Shalke 04 daranno battaglia per un girone abbastanza aperto; forse l’Olimpyque è un gradino sopra, di sicuro sono poche le speranze di qualificazione per l’Hapoel Tel Aviv.

    Gruppo C: Manchester e Valencia dovrebbero passare a occhi chiusi; qui c’è solo da decidere chi tra Rangers e Bursaspor accederà all’Europa League.

    Gruppo D: Vita facile in questo raggruppamento per il Barça di Guardiola che se la dovrà vedere con Copenhagen, Rubin Kazan e Panathinaikos. La bagarre sarà sicuramente per il secondo posto.

    Gruppo E: Giallorossi favoriti, nonostante la pesante cinquina subita a Cagliari, assieme al Bayern Monaco. Cluj e Basilea senza dubbio non sono al livello delle prime due.

    Gruppo F: Ancelotti e il suo Chelsea affronteranno Marsiglia, Zilina e Spartak Mosca. Inglesi e francesi favoriti.

    Gruppo G: Discorso più complicato per il Milan, inserito nel “Girone di Ferro” con Ajax, Real Madrid e Auxerre. L’esordio con i francesi, malgrado il penultimo posto in Ligue, 1 potrebbe non essere una passeggiata, anche se il Real di Mou e l’Ajax di Suarez sono le vere contendenti per l’accesso agli ottavi.

    Gruppo H: Arsenal sopra tutte. Anche qui discorso a tre per il secondo posto: chi la spunterà tra Braga, Shaktar Donetsk e Partizan Belgrado?

    Ricerca personalizzata