Champions di Volley: Piacenza, rimonta da urlo. Macerata ko al golden set

Incredibile a Piacenza. Dopo una partita perfetta, la squadra guidata da Luca Monti elimina Macerata dalla Champions League. Come detto, grande partita della squadra emiliana che ha saputo reagire dopo la sconfitta conseguita una settimana fa in terra marchigiana conquistando dapprima i tre parziali che hanno permesso di riequilibrare il confronto e poi il golden set decisivo sul filo di lana.

Il match non ha avuto storia con i piacentini sempre al comando dall’inizio alla fine. Nel golden set, Macerata ha provato a rialzarsi, Zaytsev è sembrato più in palla ma non c’è stato nulla da fare per la squadra marchigiana che incassa così la seconda sconfitta nel palazzetto emiliano in poco più di due settimane e abbandona i sogni di Champions.

Nelle Final Six c’è anche Trento che ha bissato la vittoria in terra belga sconfiggendo ancora il Maarseik per 3-1. Conquistati i primi due set, i campioni d’Italia che a quel punto avevano già la qualificazione in tasca, hanno concesso ai belgi il terzo parziale ma il quarto set ha visto trionfare i padroni di casa. Niente male per una squadra giovane e giudicata a volte troppo inesperta.

In campo femminile match sfortunati per le nostre due squadre: Piacenza non ha saputo ribaltare la sconfitta subita a Zurigo la scorsa settimana e ha addirittura di nuovo perso davanti al proprio pubblico contro la squadra svizzera che si è imposta con un secco 1-3. Nel 2014, le ragazze biancorosse non hanno ancora collezionato una vittoria, sembra una maledizione.
Finisce anche l’avventura di Conegliano che non riesce a difendere il vantaggio costruito in casa. Le russe dell’Omsk si impongono dapprima per 3-0, poi staccano il pass per la qualificazione vincendo il golden set per 15-10. Peccato per la squadra di coach Gaspari ma dopotutto questa era la prima esperienza in Champions, sarà per la prossima volta.

Ricerca personalizzata