Animali: uno studio rivela quelli più intelligenti

L’intelligenza è da sempre oggetto di ricerca analitica. I filosofi antichi hanno proclamato l’importanza del nous, sentenziando la superiorità del cogitare umano rispetto a tutti gli esseri circostanti e “inferiori”. Ma la scienza, il peregrinare ascetico della consapevolezza, oggi annovera anche il mondo animale tra le dimensioni intellettuali.

Recenti ricerche hanno dimostrato che gli animali hanno una propria intelligenza, traslata su una superficie cognitiva autonoma, non percepibile dall’uomo, come se fosse una semplice barriera linguistica da abbattere.

Le fiere più intelligenti in ordine crescente:

10. Il topo
L’ultima posizione nella top ten degli animali più raziocinanti è riservata al topo, un animale che nonostante il suo non apprezzabile aspetto è assai intelligente. Abbondantemente utilizzato come cavia per le ricerche scientifiche, l’ingegnoso topo da laboratorio è infatti in grado di trovare scorciatoie e vie di fuga negli esperimenti ideati dai migliori scienziati del mondo. Nella cultura cinese questo animale è venerato per la sua astuzia e per la sua efficienza. É l’unica bestiola ad aver colonizzato nel corso dei secoli tutti i continenti della Terra, eccezion fatta per l’Antartide.

9. L’elefante
Gli elefanti vivono in famiglie o branchi nelle foreste e in prossimità dell’acqua; sono addomesticabili e capaci di compiere lavori faticosi per la forza enorme di cui sono dotati.

8. Il gatto
Mammifero domestico tra i più noti e diffusi, dotato di straordinaria agilità, il gatto con il suo fascino sornione è abile nella caccia e nell’opportunismo “costruttivo” pur di ottenere ciò che desidera.

7. La piovra
Il cefalopode in questione vive in grandi profondità marine e con i secoli ha affinato le sue abilità da predatore ed è capace di pianificare e pazientare per ore pur di “colpire”.

6. La balena
In questo caso è la dimensione del cervello dell’animale che evidenzia la differenza intellettuale, infatti, l’encefalo del capodoglio è il più grande che si sia mai evoluto sul pianeta. E’ grande circa 9.000 centimetri cubici e pesa 7,8 chili. Per fare un confronto, il cervello umano pesa 1300 grammi ed è grande circa 1300 centimetri cubici.

5. Lo scoiattolo
Vivacità e simpatia, un certo spirito di indipendenza, intelligenza, agilità nei movimenti e pulizia sono le doti fondamentali che caratterizzano il morbido roditore. In cattività mantiene l’istinto selvatico e per questo tende a fuggire a proteggersi dal contatto umano, mordendo per difendersi.

4. Il pappagallo
I volatili con la capacità di parlare e acquisire numerosi concetti, famosi per la loro memoria, i pappagalli possono contare su una buona memoria, anche a lungo termine.

3. Il delfino
Il cetaceo cosmopolita e frequentante il Mar Mediterraneo è l’animale marino che primeggia per ingegno grazie alle sue capacità comunicative. Recenti ricerche scientifiche hanno dimostrato che i delfini sarebbero capaci di riconoscersi persino allo specchio. Inoltre i delfini, come anticipato, possiedono un linguaggio altamente sviluppato che diventa una necessità nel momento in cui si vengono a formare complessi rapporti sociali con legami molto intensi tra gli individui.

2. Il maiale
Lo studioso austriaco Johannes Baumgartner ha dimostrato attraverso i suoi che i maiali hanno grandi abilità cognitive, non paragonabili a nessun’altra specie presente nel mondo animale. Dal punto di vista emotivo provano riescono persino a provare paura e gelosia, sono esseri competitivi e hanno un grande senso della famiglia. Mediante il loro rotolare nella sporcizia comunicano gioia, stress, paura o dolore.

1. Lo scimpanzé
Gli uomini sono figli delle scimmie. Gli scimpanzé vincono la laurea ad honorem dei più intelligenti del reame animale.

Ricerca personalizzata