I cinque alberi più strani della terra

La Natura è capace continuamente di offrirci meravigliose sorprese. A volte si ribella, a volte lascia trasparire il lato più negligente e noncurante, indifferente al grido d’aiuto dell’uomo che viene solo travolto dalla forza inattesa del mondo naturale. A volte, però, ci regala spettacoli da perdere il fiato, colori indescrivibili, emozioni uniche, sapori e odori irripetibili.
La Natura c’è, e lo spettacolo è senza fine: ecco i cinque alberi più strani della terra.

Eucalyptus Deglupta, l’albero “arcobaleno”

Incredibili sono le sfumature multicolori (da cui il nome di albero arcobaleno) per ragioni del tutto naturali: ogni anno dal tronco si distaccano delle parti di corteccia esterna, lasciando emergere il verde brillante di quella interna che, a contatto con l’aria, si scurisce, assumendo quindi le caratteristiche sfumature del blu, viola, rosso e marrone. È una pianta originaria delle Filippine, ma si trova anche in Nuova Guinea, in alcune isole dell’Indonesia e della Polinesia francese, ma è coltivata anche in altri paesi del mondo.

Il “Fromager” di Ta Prohm

Gli esperti botanici non riescono ancora bene ad identificare se sia l’albero silk-cotton tree (Ceiba pentandra) oppure il thitpok (Tetrameles nudiflora), comunque è una pianta tropicale che convive incredibilmente bene con le pietre del tempio khmer di Ta Prhom, abbandonato nella giungla cambogiana. La vegetazione ha letteralmente preso il sopravvento, scavalcando e coprendo quasi tutto, cranio un’armonia indivisibile.

Il pino dai conoi setoloso

Questa varietà di alberi di conifera si chiama “pino dai conoi setoloso” (in inglese Bristlecone Pine) ed è presente principalmente nelle zone del sud-ovest degli Stati Uniti. Si tratta di una specie nota per il suo lentissimo sviluppo e l’incredibile longevità. Il più antico tra tutti gli esemplari è stato soprannominato ‘Matusalemme’ e dovrebbe avere, secondo le stime più attendibili, tra i 4.700 e i 4.800 anni! Questo albero millenario si trova nella più antica foresta di pini delle White Mountains in California, ma la sua esatta posizione è tenuta segreta dallo US Forest Service per proteggere l’albero da eventuali atti di vandalismo.

Ceiba Speciosa

Questa pianta tropicale, appartenente alla famiglia delle Malvacee, ha la sua principale caratteristica nel tronco, rigonfio nella parte inferiore e munito di grosse spine coniche nella parte superiore. Può raggiungere anche i 20 m di altezza e i 2 metri di circonferenza.

“Albero della Vita” in Bahrain

L’Albero della Vita del Bahrain non è stato ancora ben classificato dalla scienza. Con 400 anni di età e quasi 10 metri di altezza, si trova solo nel deserto. Non si è ancora riusciti a capire come facci aun albero di queste dimensioni a sopravvivere in condizioni estreme.

[FONTE: Tuttogreen]

Ricerca personalizzata