Clementino si mette a nudo: “Io, ex schiavo della cocaina”

clementino

Clementino si è messo a nudo. Il rapper napoletano, intervenendo a “Storie Digitali”, festival dedicato ai giovani e al web, ha spiazzato un po’ tutti. “Ho vissuto un periodo in cui sono stato sopraffatto dalla cocaina. Sapete come funziona, sei un artista, te la offrono, poi te la compri e poco dopo non sei più tu. Ad un certo punto non ero più Clemente”. “Questa – ha aggiunto – è la prima volta che lo dico pubblicamente”.

La droga gli ha impedito di viversi appieno dei momenti che sarebbero potuti essere per lui molto belli. Come le presentazioni dei suoi dischi, a cui spesso e volentieri non ha preso parte perché “ero strafatto in casa”. E proprio la cocaina lo ha reso tanto inerme da avergli fatto sfumare anche un selfie con Jay-Z, che per quanto cosa “contenuta” ha comunque un suo perché per chi ama la musica e per chi fa musica.

Fortunatamente, però, per Clementino la vita è cambiata e ha ripreso a brillare di luce propria. Non con poche difficoltà il rapper campano è riuscito a mettersi alle spalle questo brutto capitolo di vita e a riappropriarsi non solo della sua carriera, ma degli affetti e della sua persona. “Quando hai un genitore che ti piange in faccia capisci che è giunta l’ora di smettere. Mi sono così ritrovato in comunità con i ragazzi che mi dicevano ‘Sei un grande, passato dal Festival di Sanremo a pulire i bagni in un attimo’. Ne sono uscito due settimane fa”, ha detto Clementino.

Da questa storia ne verrà fuori un disco, quasi a voler dire che la musica esorcizza anche e soprattutto spaccati di vita tanto bui. “Ora è il momento di fare un disco in cui racconto di questa verità”, ha affermato l’artista.

Immagine da basilicata24.it

Ricerca personalizzata