Come riutilizzare vecchie tazze e teiere

Nella vostra dispensa ci sono tazze che sono scardate, così come teiere rotte o il cui coperchio vi ha ormai abbandonato da tempo, rendendo la teiera inutilizzabile? Oggi tutto questo non costituisce un problema ma un vantaggio. Fino ad ora vi sarete chiesti: “Cosa farne?”; sarebbe infatti un vero peccato gettarle via, vista la loro bellezza e qualità o semplicemente per l’affetto che vi unisce a questi oggetti.

Ecco allora una soluzione eco-friendly orientata al riutilizzo di questi utensili del tè.

-Fate di tazze e teiere dei meravigliosi vasi, magari che ospitino i vostri fiori preferiti. Si può pensare sia di piantare semi e aspettare pazientemente la crescita del vostro fiore, mettendo quindi del terriccio prelevato dal vostro giardino o comprato dal vivaio, oppure di collocare dei fiori a stelo lungo in un pò d’acqua se si tratta di una classica teiera o magari nella tazza dei fiori che galleggiano sull’acqua come il fiore di loto.
-Un’alternativa è riutilizzare le teiere come innaffiatori per dar da bere alle vostre piante: i residui di tè contenuti nella teiera alimentano le piante e scacciano persino insetti e animali nocivi.
-Per chi non ha il pollice verde la soluzione è quella di utilizzare le tazze come svuotatasche molto originali.

A mio parere può anche essere un regalo che contribuisce, anche se in piccolissima parte, a salvare la nostra terra. Inoltre è economico e salva dalla crisi che sembra aver colpito le nostre tasche.

Ricerca personalizzata