Condimenti speziati: aromi unici ed inconfondibili

Oltre alle spezie in cucina si è soliti usare anche altri espedienti per dare un tocco particolare alle varie pietanze e cioè alcuni condimenti che hanno tra gli altri ingredienti anche le spezie, che conferiscono loro un particolare aroma o un sapore piccante.

Tra i condimenti, quelli più conosciuti sono: il Tabasco, il Wasabi, la Salsa Worcester e la Tahina.

Il Tabasco è una salsa piccante a base di peperoncini rossi che vengono macerati nel sale e poi lasciati ad invecchiare per tre anni dentro a botti di quercia; passato questo tempo, viene aggiunto aceto di vino e si lascia riposare il tutto di nuovo in botte per alcune settimane. Il tabasco è usato principalmente nella cucina messicana come abbinamento a insalate, uova, carne, pesce e verdure. Il Wasabi è una salsa dal gusto molto forte che viene usata principalmente nella cucina giapponese insieme a sushi e sashimi oppure sciolta nella salsa di soia.

La Salsa Worcester ha tra i tanti ingredienti anche chiodi di garofano, peperoncino e tamarindo. E’ usata principalmente dagli inglesi ed è adatta a carni, sughi e minestre. La Tahina è conosciuta anche come burro di sesamo: è derivata appunto dai semi di sesamo tostati, tritati e amalgamati con olio fino a diventare una pasta simile al burro di arachidi. E’ molto diffusa in Turchia ed è usata come condimento in molte ricette come ad esempio i Felafel.

Chi ha la possibilità di viaggiare presterà sicuramente attenzione a questi sapori e odori unici e particolari che invadono le vie e i mercati in giro per il mondo. Per chi invece non può permettersi il cosiddetto turismo gastronomico, il consiglio è di trovare un buon ristorante accertandosi però della qualità degli ingredienti usati. Ristoranti indiani, messicani, cinesi, giapponesi e non solo stanno trovando sempre più spazio nelle nostre città e certamente sapranno offrire almeno una piccola idea dei sapori originali dei condimenti proposti.

Ricerca personalizzata