Confindustria: crescita del pil a +1%

    Non è molto ottimista sull’andamento del pil italiano nel 2010 la Confindustria, la quale nota che la frenata della crescita è avvenuta in tutta l’area euro, riducendo le probabilità che il pil in Italia, quest’anno, possa crescere più dell’uno per cento.

    A consolidare questa idea sarebbe anche l’andamento della produzione industriale, che dopo avere subito una frenata brusca a settembre (-2,1%), ha visto un parziale recupero ad ottobre (+0,9%), ma non tale da poter fare rivedere la rialzo le stime della produzione, nonchè di crescita.

    La crescita persa, così, diventerebbe per l’Italia più alta.

    Nonostante questi dati, bisognerà ora vedere come reagirà la produzione industriale all’aumento dell’export, registrato negli ultimi mesi. La performance delle esportazioni italiane è stata, infatti, nel 2010 seconda solo alla Germania, con una marcata tendenza verso i mercati extra-UE, addirittura con una quota del 42% sul totale dell’export, meglio della Germania, intorno al 39%.

    Ricerca personalizzata