Croccante come Cremona alla festa del torrone

La città di Cremona è in festa dal 16 novembre a oggi per la celebrazione del più dolce dei dolci: il torrone, nato proprio nella città lombarda. Per i cremonesi il torrone sarebbe stato inventato al banchetto di nozze, celebrato proprio a Cremona, tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti nel 1441. Si tratta di un dolce, consumato soprattutto durante le feste natalizie, formato da un composto molto compatto di mandorle, miele e bianco d’uovo, che prende il nome dalla modellatura fatta per riprodurre il simbolo architettonico della città, il Torrazzo, detto anche Torrione.

Nove giorni di festa con una miriade di iniziative, spettacoli ed eventi, per celebrare l’amatissima leccornia in mille varianti di abbinamento, per scoprirne nuovi e incredibili accostamenti per il piacere allo stato puro del palato.
Triplicati i giorni di festa rispetto alle edizioni precedenti, aumentati i figuranti in abiti storici, oltre 150, incrementati gli eventi imperdibili, tra cui la grande scultura a tema musicale che regalerà Sperlari e lo spettacolo aereo visibile da piazza del Duomo, lo show della ditta Vergani che presenta un nuovo torrone collaborazione tra l’Accademia del Torrone e lo chef pasticciere cremonese Alberto Naponi, e, infine, l’immancabile Treno del Torrone, un convoglio storico a vapore che partirà da Milano e porterà fino a Cremona.

Questa non è solo una manifestazione gastronomica, ma anche culturale: la città sceglie il tema della festa, e per l’edizione 2013 è stato scelto il tema “respiro del violino”, che evoca un’altra caratteristica della città lombarda, cioè la Cremona Liutaia, perché città Natale del celebre maestro Stradivari, anche inserita nella lista del patrimonio immateriale dell’umanità dell’UNESCO.

Per unire armonicamente i due prodotti caratteristici della città, il torrone e il violino, è stata costruita una gigantesca chiave di violino, simbolo della musica per eccellenza. È per la vocazione artistica, per la gustosa e varia cucina locale, per l’antica passione ancora viva dell’artigianato, per il suo spirito rinascimentale e per tanto altro che Cremona è considerata una destinazione obbligata per il viaggio del panorama italiano, e la festa del torrone è l’occasione ideale per visitare la città nel cuore della Pianura Padana.

Ricerca personalizzata