Damien Rice canta a Sanremo 2014 ed è subito emozione

Ospite internazionale per la terza puntata del festival di Sanremo 2014 è Damien Rice, cantautore irlandese.
Ha aperto la sua esibizione con Cannonball, l’ultimo singolo pubblicato dall’artista ed è già tutta un’altra musica.
L’atmosfera si fa sognante, all’Ariston: tutti ascoltano la sua voce folgorati da tanta bravura. Per il cantante è la prima esibizione alla kermesse, ma nonostante tutto si è mostrato perfettamente a suo agio.

Al termine della canzone, Fabio Fazio ha svelato il motivo per cui l’ha fortemente voluto come ospite: è l’autore di uno dei brani più belli sulla bellezza, The Blower’s Daughter. Ha fatto la storia della musica, nonché è la madre di tutte le canzoni d’amore. Qualche lacrima di commozione scappa tra le note, mentre le coppie si stringono in un dolce abbraccio.
Un brano struggente con un testo romantico, profondo e sincero: è la colonna sonora del film Closer e si sente sia all’inizio che alla fine della pellicola.

L’unica pecca è la durata dell’ospitata, giusto una manciata di minuti. Il cantante non ha fatto alcun tipo di commento sulla kermesse, come invece ha fatto nella seconda serata Rufus Wainwright, permettendosi anche di rispondere alle provocazioni che gli erano state mosse prima della sua partecipazione. L’unica parola che il cantante ha pronunciato in un italiano stentato è di ringraziamento.

Un po’ triste vedere come un artista di questo calibro, nonostante sia stato pagato un compenso sicuramente degno di nota, non si sia soffermato facendo godere del bellissimo momento televisivo, più unico che raro per la televisione italiana.

Ricerca personalizzata