Dark Souls: Trial and Error

    Per superare le difficoltà che si incontra lungo il cammino in un gioco ruolistico è necessario far crescere gradualmente il proprio alter ego digitale superando battaglia dopo battaglia sfide via via più complesse. Dark Souls, seguito del già duro Demon Souls, punta invece a mettere il player di fronte a  situazioni da subito disperate e complicatissime in modo da far si che il player debba usare per forza di cose il cervello per superare le  infernali ostilità del mondo di gioco; andare avanti con due spade sguainate invece che con spada e scudo non porterà a grandi progressi in questo mondo.

    “E’ come gettare semi su un terreno arido”, dice Miyazaki in merito alla difficoltà del gioco in un’intervista, “Solo alcuni di loro finiscono per fiorire. Ed è esattamente ciò che voglio comunicare con Dark Souls. Non penso che ogni gioco debba essere tanto difficile, ma per questo lavoro tale è l’idea in mente. Non si vuole semplificarlo solo per la ricompensa, la felicità e il compiacimento derivanti dal vedere i semi germogliare”.

    Il meccanismo impostato dagli sviluppatori sarà di tipo trial and error, “in Dark Souls si morirà centinaia di volte”, afferma il team di sviluppo,”ma la soddisfazione derivata dal superamento di una sfida è direttamente proporzionale alla difficoltà della stessa”

    Per Dark Souls sarà prevista una ricchissima Limited Edition comprendente la guida al gioco, la colonna sonora originale, il video completo in HD del “dietro le quinte” e uno speciale artbook in edizione rilegata, il tutto completato da immagini esclusive in HD provenienti direttamente dal team di sviluppo. Notizia che farà piacere a molti fan è che tutti quelli che  pre-ordineranno Dark Souls potranno, fino ad esaurimento scorte,  avere la Limited Edition allo stesso prezzo della standard.

    Ricerca personalizzata