DDL Stabilità: la Finanziaria salva posti di lavoro in agricoltura

    In maniera responsabile, il Governo ed il Parlamento hanno recepito tutta una serie di misure, a favore del settore agricolo, che permetteranno di salvare, specie nelle aree svantaggiate del nostro Paese, tanti posti di lavoro nel comparto. A dichiararlo è stato Sergio Marini, il Presidente della Coldiretti, dopo che al Senato la “Finanziaria“, ovverosia il DDL Stabilità, è stato approvato nella giornata di ieri senza modifiche ed accogliendo le richieste formulate nelle ultime settimane dall’Organizzazione degli agricoltori.

    In particolare la Coldiretti, nel ringraziare tutti i parlamentari, ha sottolineato come la “Finanziaria” introduca l’abolizione degli aumenti previsti per l’assicurazione generale obbligatoria per i lavoratori autonomi, per i dipendenti e per i coltivatori diretti.

    Allo stesso modo sono state stabilizzate, a favore delle aziende agricole che operano nelle aree sotto-utilizzate e di montagna del nostro Paese, le agevolazioni contributive e quelle fiscali. Nelle ultime settimane, lo ricordiamo, a sostegno delle richieste formulate dall’Organizzazione la Coldiretti ha portato avanti una mobilitazione culminata poi, il 23 luglio scorso, con una grande manifestazione, a Bari, in presenza di ben diecimila agricoltori. Senza le agevolazioni e gli sgravi, il futuro, già difficile per l’agricoltura a causa della congiuntura economica sfavorevole, lo sarebbe stato ancora di più.

    Ricerca personalizzata