Deborah e Denise: come è andata a finire dopo C’é Posta per Te

deborah e denise

La seconda puntata di C’è Posta Per Te ha scatenato molta attenzione sulla storia d’amore di Deborah e Denise, ripudiate dai genitori di quest’ultima proprio per via della loro relazione omosessuale. Durante il racconto della loro storia ci sono stati momenti di grande malinconia e di rabbia, ma non sono mancate certo delle fessure attraverso il quale riusciva a filtrare quella speranza di rivedere, un giorno, una famiglia finalmente riunita sotto l’egida dell’amore.

Ora che di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, possiamo dire che quella speranza si è effettivamente tramutata in qualcosa di più concreto: la famiglia di Denise ha accettato la sua omosessualità e la sua relazione con Deborah, tanto che, incredibile ma vero, ha anche presenziato al loro famigerato matrimonio! “Abbiamo lottato molto e siamo riuscite a coronare questo nostro sogno, ma ci sono ancora diversi desideri che dobbiamo realizzare”, ha raccontato Denise.

“Il matrimonio – ha spiegato – è andato molto bene, soprattutto peché con me c’era la mia famiglia. Devo ringraziare i miei familiari, C’è Posta per Te e Maria De Filippi per averci aiutate in questa nostra battaglia”. Denise ha raccontato di aver scoperto che la sua famiglia avrebbe preso parte alla cerimonia soltanto il giorno prima: “La sera prima del matrimonio siamo andate a cena da loro e ci hanno detto che sarebbero stati presenti. Per me è stato un sogno, la prova che ce l’avevamo fatta”.

Ma ora la loro vita com’è? Le due hanno raccontato di avere intenzione di aprire una caffetteria e di avere un figlio. “La nostra vita ce la immaginiamo con tanti piccoli ometti che corrono per casa. Mi chiedo per quale ragione noi italiane siamo costrette ad andare all’estero per poter avere un bambino. Questa cosa mi fa rabbia”.

Ricerca personalizzata