‘I delitti del BarLume’ da bestseller alla tv

Filippo Timi, tra gli attori di cinema e teatro più richiesti degli ultimi tempi, sarà protagonista di una miniserie di due film il cui titolo è “I delitti del Barlume” in onda l’11 ed il 18 novembre sul canale cinema di Sky.

I delitti del Barlume” è tratto da un caso editoriale opera dello scrittore italiano Marco Malvaldi. La serie del Barlume è in realtà composta da quattro libri La briscola in cinque (2007), Il gioco delle tre carte (2008), Il re dei giochi (2010) e La carta più alta (2012). In questi quattro libri i protagonisti sono sempre gli stessi: Massimo il “barrista“, proprio con due “r” tipico del dialetto toscano, essendo ambientato tra Pisa e Livorno, nonno Ampelio, Aldo, il Rimediotti e il Del Tacca in pratica gli anziani frequentatori assidui del bar, il commissario Fusco e la banconiera Tiziana.

Filippo Timi interpreterà Massimo, “barrista” di professione ma dalla forte indole da detective. Ex matematico decide di abbandonare gli studi per aprire un bar. Qui le giornate trascorrono sempre allo stesso modo tra una mano di briscola, le chiacchiere dei quattro anziani e la piacevole presenza di Tiziana la banconiera. Ma questa apparente routine viene un giorno spezzata da un omicidio. È a questo punto che l’eterogeneo gruppo del bar si trasforma in una squadra di detective, certo improvvisata ma a tratti determinante. Accanto a questo spassoso gruppo frequente è la presenza nel bar del commissario Vittoria Fusco, che ha preso in carica le indagini del delitto, ma che spesso si ritrova a dover frenare l’eccessiva intromissione dei quattro anziani detective.

Sky con questa nuova produzione porta in tv un nuovo filone, quello della serie giallo comica, con una formula narrativa di gran successo, così come è accaduto per le quattro opere di Malvaldi. La regia è affidata a Eugenio Cappucci già autore di commedie di successo, mentre la sceneggiatura è opera di Francesco Bruni, autore di classiche commedie all’italiana con Paolo Virzì e lo stesso Marco Malvaldi . Oltre a Filippo Timi nei panni del protagonista, si potrà ammirare il debutto di Enrica Guidi nel ruolo della banconiera Tiziana, Carlo Monni (Apuleo) vero monumento della classica comicità toscana, suo ultimo ruolo, essendo deceduto pochi mesi fa, Atos Davini (Pilade), Massimo Paganelli (Aldo) e Marcello Marziali (Gino).

Ricerca personalizzata