Depuratore Acqua IWM

Depuratore d'acqua
Depuratore d'acqua

Depuratore Acqua IWM, perché la salute viene prima di tutto!

L’acqua è tra le principali fonti di vita del pianeta Terra. Senza di essa non esisterebbe nulla: solo terra arida, nessuna vegetazione e di conseguenza nessuna forma vivente. Se in antichità fiumi, torrenti e laghi erano fonti dirette di approvvigionamento, con l’avvento dell’era industriale hanno iniziato ad essere contaminate sempre di più col passare dei decenni. Ad incentivare maggiormente tale parabola discendente fu il sopraggiungere degli scarichi fognari moderni, aumentati di pari passo alla crescita dei centri urbani.

Per fortuna l’ingegno umano è riuscito a porre rimedio a tutto questo creando grandi depuratori acqua, la cui funzione è appunto quella di “pulire” l’acqua per renderla potabile alla popolazione. Ma tutto ciò non basta. In molte zone d’Italia, infatti, l’acqua presenta un odore sgradevole all’olfatto, per non parlare del sapore, che la rende a volte imbevibile.

Come l’acqua arriva nei nostri bicchieri

L’acqua è un solvente, ossia ha la capacità di dissolvere altre sostanze; una caratteristica ottima in certe circostanze (come quando è necessario aggiungere detersivo ad un carico di biancheria per lavarla), ma non in altre.  Basti pensare al lungo viaggio che fa: parte dall’impianto di depurazione cittadino, passa per i condotti principali e termina la sua corsa nelle tubature delle abitazioni.

Per essere più precisi, prima di arrivare nel bicchiere l’acqua viene deviata da una fonte naturale, che scorre attraverso la Terra, in un centro di trattamento dove viene elaborata prima di essere distribuita nelle case dei cittadini. Durante il suo viaggio, può assorbire sporco, sostanze chimiche e altri contaminanti che possono causare un aspetto torbido, cattivo gusto e un odore sgradevole.

Il processo di filtrazione e purificazione trasforma l’acqua impura in un’acqua più pulita, priva di odori, sapori, sedimenti e contaminanti. La filtrazione funziona in due modi: fisica e filtrazione. Con la filtrazione fisica, l’acqua è tesa, spesso attraverso una membrana simile ad una garza, per rimuovere le particelle più grandi. Con la filtrazione chimica, l’acqua viene trattata con la tecnologia per rimuovere le impurità.

Le 3 principali tipologie di depuratori

Per fortuna, ci sono in commercio depuratori d’acqua domestici che possono risolvere tutte queste problematiche. Le aziende che li forniscono sono tante, ma una in particolare merita attenzione: la IWM International Water Machine.

Prima di entrare nel merito delle tipologie di depuratori che tratta l’azienda, vale la pena menzionare i vari tipi di apparecchi esistenti:

  • Depuratore domestico a gravità: purifica l’acqua attraverso un agente che raccoglie tutte le particelle che la contaminano. Solitamente, si installa direttamente al rubinetto e trattiene le impurità tramite un filtro.
  • Depuratore domestico a carbone: separa chimicamente le sostanze impure. E’ il più utilizzato perché riesce a trattenere anche gas intrappolati nell’acqua e prodotti chimici latenti. Riesce anche a levare il cloro, migliorando così il sapore dell’acqua.
  • Depuratore acqua domestico a scambio ionico: elimina completamente sali minerali e fluoruri attraverso gli ioni, ossia particelle atomiche cariche elettricamente in grado di uccidere microscopiche alghe, batteri e virus che possono svilupparsi all’interno delle tubature.

Il depuratore acqua IWM sfrutta un altro tipo di approccio: il sistema di filtraggio ad osmosi inversa. Di cosa si tratta? L’osmosi è il processo mediante il quale le molecole, attraverso una membrana semi-permeabile, passano da una soluzione meno concentrata ad una più concentrata. In natura, l’osmosi è rappresentata della radici delle piante che attingono acqua dal terreno.

Come funzionano i depuratori ad osmosi inversa

L’osmosi inversa non è altro che il processo opposto. Le molecole vengono forzate attraverso una membrana semi-permeabile per formare una soluzione meno concentrata. Essenzialmente, la membrana agisce come una sorta di filtro munito di pori estremamente piccoli che aiutano a rimuovere i contaminanti microscopici dall’acqua potabile. Le molecole d’acqua passano, mentre le sostanze indesiderate vengono raccolte e lavate via.

Un sistema di filtraggio ad osmosi inversa è composto da tre cilindri: uno è la membrana, gli altri due sono filtri a carbone. Il primo passo è il pre-filtraggio, in cui vengono rimossi tutti i sedimenti più grandi e viene ridotto il cloro. A farlo è uno dei due filtri a carbone, che protegge la membrana dai sedimenti in eccesso ed evita che il cloro la danneggi.

Successivamente, l’acqua viene forzata sotto pressione attraverso la membrana semi-permeabile, formata da un materiale plastico sintetico che consente il passaggio delle molecole d’acqua. Sodio, cloro, calcio o molecole più grandi come glucosio, urea, oltre a batteri e virus, vengono bloccate.

Prima che l’acqua sia pronta per essere bevuta, passa attraverso il secondo filtro a carbone, il quale rimuove eventuali contaminanti nell’improbabile caso in cui siano riusciti ugualmente a passare. Quindi, l’acqua riempie un serbatoio. Infine, c’è il filtro a carbone attivo, che dà all’acqua un’ultima pulitura prima di uscire dal rubinetto. Viene utilizzato per rimuovere eventuali odori o aromi residui che potrebbero provenire dai tubi del sistema o dal serbatoio di raccolta.

Depuratore d’acqua IWM

L’IWM propone un depuratore acqua, col sistema di filtraggio ad osmosi inversa, molto funzionale, garantendo acqua pura in tutta la casa. L’obiettivo è restituire un’acqua che sia davvero salubre, ideale anche per lavare alimenti e per poter essere utilizzata in gravidanza dove, si sa, bisogna prestare mille attenzioni in più alla salubrità di quanto si mangia e si beve.

Il loro sito è piuttosto esplicativo ed offre informazioni dettagliate sul sistema proposto, oltre ad un elenco di tutti le tipologie di depuratori a disposizione per l’acquisto.

Per concludere, l’acqua non solo è necessaria al corpo umano (di cui è composto per il 60%), ma deve necessariamente essere depurata da tutti i contaminanti presenti per offrire completamente il suo apporto benefico alla salute. La IWM in questo è all’avanguardia.

Ricerca personalizzata