Alzi la mano chi in alcuni periodi non si sente maggiormente stressato…purtroppo lo stress fa parte oramai della vita quotidiana e non è facile cercare di rimanere tranquilli e pacati di fronte a ritmi sempre più frenetici. Purtroppo però, a causa del forte stress possono comparire dei disturbi, come il caso della dermatite da stress.

Di cosa si tratta? Quali sono i sintomi e le cause che si avvertono?

La dermatite da stress è un problema che affligge indistintamente sia uomini che donne e si manifesta con chiazze rosse, più o meno estese, seguite da un forte e intenso prurito. Spesso la sua insorgenza può essere dovuta ad allergie, stress, somministrazione di alcuni farmaci.

Generalmente questo disturbo interessa la parte del viso, il cuoio capelluto, le mani e i piedi, ma non sono da escludere palpebre e occhi. L’eruzione cutanea che ne deriva può essere più o meno intensa e causare una sensazione di prurito con una certa insistenza finendo con il provocare delle abrasioni, ferite o escoriazioni.

Secondo alcune ricerche questo problema insorge soprattutto nel periodo primaverile e colpisce le persone tra i 30 e i 40 anni. Oltre a presentare un forte ed intenso prurito, ci sono anche altri sintomi che si possono avvertire:

  • desquamazione
  • gonfiori pruriginosi
  • vescicole
  • abrasioni

Per quanto riguardano invece le possibili cause, oltre al forte stress possono incidere anche altri fattori, quali:

  • lavaggi troppo frequenti
  • utilizzo di cosmetici o prodotti irritanti per la pelle
  • carenze nutrizionali

Terapia

Per il trattamento, generalmente non c’è bisogno di ricorrere a terapie mediche, poichè il problema scompare da solo nel giro di qualche tempo. Tuttavia per attenuare i sintomi è possibile ricorrere a pomate a base di cortisone, unguenti o gel.

Prima di ricorrere a tali trattamenti farmacologici è bene chiedere un consiglio al proprio medico di fiducia.