Alzi  la mano chi non ha mai sentito parlare della dieta dei monaci buddisti. Si tratta di un regime alimentare disintossicante e depurativo per mente e corpo che sta acquisendo via via sempre più notorietà per la perdita di peso in poche settimane.

Ma come funziona in realtà? Scopriamolo immediatamente

La dieta dei monaci buddisti verte soltanto su alcuni alimenti sani e naturali quali, riso, frutta, verdura e tisane. E’ possibile arrivare  a perdere fino a 15 kg in pochissimo tempo, ma è bene tuttavia stare molto attenti ed essere cauti. Quindi prima di illustrare in cosa consiste, consigliamo vivamente di ascoltare il parere del proprio medico di fiducia il quale saprà consigliarvi in base al vostro quadro clinico se intraprendere o meno tale regime alimentare.

Detto questo, ecco in cosa consiste la dieta dei monaci buddisti:

  • colazione: frutta
  • pranzo riso e frutta
  • spuntino: verdura
  • cena: riso e verdura

La dieta dei monaci buddisti è un regime ipocalorico e iposodico che promette un rapido dimagrimento ma può apportare degli scompensi all’organismo visto e considerato che si tratta di una dieta squilibrata, priva di proteine e calorie.

In questo tipo di dieta non è possibile aggiungere il sale alle pietanze, come condimento per il riso e le verdure si usa soltanto la salsa di soia, il gomasio e altre erbe aromatiche, mentre sono assolutamente vietati la carne, il pesce e l’olio.

Ma quando si parla di alimentazione bisogna mettere in pratica il buon senso, perchè come anticipato precedentemente questo regime alimentare se protratto per molto tempo può causare danni non indifferenti, per cui si consiglia di seguirlo per una decina di giorni al massimo, poi bisognerà apportare delle modifiche.