Sempre più persone decidono di accostarsi alla dieta vegana. Ma di cosa si tratta nello specifico? E’ un regime alimentare caratterizzato dall’assunzione di frutta, verdura e cereali, mentre sono esclusi tutti gli alimenti a base di carne, pesce, latte, e miele.

Secondo una recente indagine, sono all’incirca 7 milioni coloro che hanno deciso di seguire una dieta vegana e i motivi possono essere tra i più disparati:

  • questioni etniche
  • salvaguardia della propria salute
  • questioni religiose
  • motivi ambientalisti

La dieta vegan se fatta in maniera equilibrata può apportare numerosi vantaggi alla salute, ad esempio, potrebbe rappresentare un elemento determinante per la prevenzione di alcune malattie.

Infatti secondo alcune recenti ricerche è ormai appurato che un consumo eccessivo di carni rosse, formaggi troppo grassi, insaccati possono causare la nascita di tumori. Tuttavia, d’altro canto,  non si può parlare di guarigione dai tumori con la dieta vegan , ma comunque sia resta un regime alimentare che può far trarre numerosi risultati positivi.

Altri vantaggi sono i seguenti: diminuzione del colesterolo, perdita di peso, abbassamento della pressione.

Per quanto riguardano invece gli svantaggi:se l’assunzione di alimenti non è equlibrato si può incorrere a perdite di vitamine e sali minerali fondamentali per l’organismo. Il calcio, così come il ferro, il magnesio, il potassio nonchè la vitamina B12 sono fondamentali per il sistema immunitario, per cui quando si decide di seguire tale dieta è necessario se non addirittura indispensabile consultare il proprio medico di fiducia, perchè diversi sono i problemi che si può andare incontro.

Soprattutto se si soffre di qualche malattia, intraprendere una dieta vegana fai da te potrebbe rivelarsi alquanto controproducente. Quindi ascoltare il parere del proprio medico curante si rivela una scelta saggia e intelligente.