Dietberry, quando la dieta fa rima con bacca

Che la frutta facesse bene alla salute, lo sapevamo già. Ottima per l’apporto di fibre, vitamine e sali alimentari, è consigliata come alleata per il mantenimento del peso forma, ma anche per una corretta e graduale perdita di peso. D’oh! La scoperta dell’acqua calda, direte voi.

Ma quanti, orgogliosi e valenti frugivori, sapevano che una bacca può accelerare il metabolismo? Proprio così, e la bacca in questione è il lampone. Almeno questo è ciò che sostiene il Dottor Oz, scopritore della magica pozione che promette di aiutarvi a bruciare tutto quel grasso che avete cumulato, poltrendo sul divano e cibandovi avidamente di pane e Nutella.

Dico pozione, perché nella bottiglietta che ha lo stesso packaging di quelle per gli ansiolitici, non c’è solo il lampone, ma anche il mango africano e le bacche di acai. Tutti e tre i frutti avrebbero effetti di spinta sul metabolismo, e in particolare il lampone, con i suoi “ketoni”, sarebbe l’ingrediente naturale più brucia grasso esistente sulla Terra. Ed essendo tutta roba naturale (ma chi sa perché ve lo vendono in pillole), non produrrebbe quindi effetti collaterali.

Ovviamente la cosa impazza fra le star di Hollywood e perfino la conduttrice Oprah Winfrey, ne fa uso per la sua dieta. Eh, già! Infatti nel frutto, sono presenti chetoni capaci di attivare la termogenesi del corpo e di stimolare nelle cellule una maggiore produzione di adiponectina , una delle proteine che regolano il metabolismo. Non solo, ma sarebbero pure energizzanti! La panacea, insomma. E se avete la sensazione che il vostro appetito sia perfino aumentato, non crucciatevi troppo: è segno che il prodotto sta facendo il suo dovere. E l‘effetto dimagrante è presente anche nel caso in cui non cambiaste il vostro regime alimentare. Quindi se siete proprietari di una palestra, domani cercatevi un altro mestiere perché si chiude baracca. Ovviamente, si scherza.

In realtà i chetoni posseggono queste fantomatiche proprietà, ma per vedere qualche risultato, dovreste assumerne 40 kg al giorno, ed a quel punto sfido che avreste davvero il senso di sazietà. Hai capito il lampone? A vederlo così, piccolo ed insignificante, non lo si quoterebbe un centesimo. Eppure, c’è chi ci fonda sopra un prodotto molto, molto remunerativo. Non fatevi ingannare.

Nessun frutto vi farà mai dimagrire, fin quando non sarà capace di trascinarvi giù dal divano e farvi correre, o se proprio non vi piace, fin quando non riuscirà a farvi ballare come il lampone che cantava un geloso Gianni Morandi nel lontano 1992.

 
[Fonte: Ricerca del Dr. Mehmet Oz dell’Università di Miami, USA]

Ricerca personalizzata