E se è vero che ognuno di noi ha i propri gusti in fatto di vacanze, è vero anche che ognuno di noi ha i propri gusti in fatto di valigie e bagagli da viaggio.
Qualunque sia il vostro “armadio ambulante” raggiungete sempre la destinazione che avevate scelto. Ma cosa dice la vostra valigia di voi? Quale vostra storia ci racconta?

Siete quelle che non fanno a meno dell’enorme valigia, rigorosamente su ruote? Allora siete pronte per ogni singolo scenario, ogni singolo ristorante, e ogni singolo evento – probabilmente molto trend – che la vostra vacanza vi propone. Per voi i vestiti messi in valigia non sono mai abbastanza, avete bisogno di 2, 3 o addirittura 4 alternative per ogni giorno e ogni sera. Non si sa mai, dite. Il vostro armadio si svuota fino all’ultimo scaffale e tutto si riversa miracolosamente nel vostro bagaglio su ruote. Un esplosione colorata di vestiti: bikini, top, shorts, gonne, abiti e maxi abiti, non volete farvi mancare niente. Per non dimenticare il cappello, un nuovo must have, gli occhiali da sole, e un cambio di borsa.
Poi, ovviamente, al check in dell’aeroporto iniziate a farvi prendere dal panico, sudate, e siete stressate finché la valigia non supera la prova più difficile: la prova peso. Dopodiché vi sentite compiaciute, soddisfatte e pienamente realizzate, avete sfidato le leggi della fisica, riuscendo ad incastrare in un minuscolo spazio tutti gli acquisti di una vita.
Una volta arrivate a destinazione, vi fiondate subito all’albergo – di solito molto lussuoso e pieno di comfort – per disfare la valigia e far perdere le pieghe ai vostri vestiti.
Ora siete pronte a godevi la vacanza, con un pizzico di bella vita e il vestito giusto per ogni occasione.
Dimmi che valigia hai e ti dirò chi sei

Se, invece, preferite il classico zaino capiente allora siete di quelle che sanno arrotolare i vestiti per utilizzare bene lo spazio. Sapete che gli abiti morbidi dovrebbero andare nella parte inferiore mentre quelli di forma più difficile e scomodi da piegare dovrebbe stare nella sezione superiore. Se siete così allora siete quei viaggiatori che conoscono un limite ragionevole al numero di vestiti e scarpe da portare, siete quelle che lasciano sempre uno spazio inutilizzato nello zaino, spazio che, in qualche giorno, riempirete di ricordi indimenticabili.
Siete quelle avventurosi, quelle in grado di affrontare la vita semplicemente con uno zaino in spalla.
Non lo avete scelto semplicemente per la sua facilità di trasporto, l’avete scelto anche perché sapete che è una comoda sedia su cui potete accovacciarvi in attesa dell’autobus o del treno, l’avete scelto perché sapete che è un ottimo cuscino per dormicchiare un po’ in aeroporto in attesa del vostro volo alle prime luci del mattino.
Lo amate perché è comodo per ogni viaggio, per ogni avventura esplorativa, sotto il sole del deserto o al freddo sulle cime delle montagne. Lo amate perché è indipendente, proprio come voi.
Dimmi che valigia hai e ti dirò chi sei

Poi ci sono le amanti del bagaglio sportivo. Le riconosci perché hanno i segni del sole sul volto, e perché non vedono l’ora di scalare una montagna, di lanciarsi da un aereo, o di fare bungee jumping.
A loro servono 10 minuti per preparare lo stretto necessario da portar via: buttano senza pensare tutto quello che indossavano la settimana scorsa nel bagaglio e poi in viaggio verso la destinazione. Non serve molto, solo scarpe comode da ginnastica e qualche cartina del luogo in mano.
Se siete le prime a proporre una passeggiate alle 5.00 del mattino, o se siete le prime a proporre un bagno al mare a notte fonda allora fate parte di questa categoria: non siete avventurose, di più. Siete piene di vita e ogni occasione è buona per conoscere, provare e divertirsi.
Probabilmente vorreste fare solo il check in e non dover mai tornare a casa, non ne sopportate nemmeno l’idea, e, sempre probabilmente, siete un po’ disordinate e vi è capitato spesso di perdere i documenti.
Vivete l’incertezza del momento e amate le esperienze reali.
Dimmi che valigia hai e ti dirò chi sei

Se siete quelle che viaggiano soltanto con una borsa a mano, che racchiude il tutto, allora siete sicuramente coraggiose, grintose, sempre positive ed entusiaste. Sprecare tempo in coda per il check in dei bagagli non fa per voi, che avete già il passaporto in mano.
Nella vostra borsa avete soltanto 5 abbinamenti (massimo)? Chi se ne frega, sapete già che non starete così tanto a lungo nello stesso posto da farvi vedere indossare lo stesso abito due volte. Voi siete quelle che non si fermano un attimo, neanche per una telefonata. Siete quelle che alla prima offerta che trovano si mettono in viaggio perché vogliono scoprite il mondo, voglio toccare con mano ogni angolo della terra per poi spuntarlo dall’atlante tascabile.
Amate le nuove culture e amate vedere tutti i diversi modi in cui le persone conducono la loro vita quotidiana in tutto il mondo: vi piace stare in un posto e vivere davvero la destinazione.
Vi piace annusare l’incenso in un tempio indù, assaggiare nuovi cibi e provare posizioni yoga. Magari avete anche un tatuaggio che racconta dei vostri viaggi.
Tutto ciò che vi serve, lo sapete benissimo, è la vostra macchina fotografica, un paio di jeans un po’ vintage e un po’ hippie, un paio di top, il vostro taccuino – per scrivere di tutti quei volti e quei luoghi – un vestito sexy che sicuramente vi aiuterà a fare su qualcuno del posto, la giacca di pelle per quelle temperature fresche e uno spazzolino da denti.
Avete l’abitudine di innamorarvi facilmente, sia che si tratti con uno sconosciuto dallo sguardo ipnotico, sia che si tratti una montagna, di una famiglia, di una spiaggia. Tutto vi strega tremendamente.
Amate la sensazione di essere libere e pienamente in grado di abbracciare il mondo, nessuno vi può fermare o trattenere. È il cuore, e forse anche il vento, che vi indica la strada.
Dimmi che valigia hai e ti dirò chi sei

Infine ci sono quelle che viaggiano con una borsa di cuoio vintage che apparteneva alla zia di vostra nonna che aveva sfondato intorno al globo nel lontano giorno in cui le guide di Lonely Planet non erano nemmeno un biglietto scarabocchiato.
Amate il vostro bagaglio di cuoio perché ha resistito negli anni nascondendo al proprio interno i migliori ricordi, sempre pronto per un nuovo viaggio in una città eccitante.
Adorate scegliere accuratamente i vestiti: non possono assolutamente mancare i vostri sandali con la suola di legno, il vostro bikini preferito in stile 1950 e lo scialle di cachemire per la spiaggia. Magari siete anche di quelle che si portano le bustine del tè preferito, giusto per non rischiare. Sarà grazie alla magia e al ricordo di tempi lontani che il vostro bagaglio si porta dietro, ma voi siete in grado di trovare le gemme nascoste della città e immortalare tutto con i vostri occhioni grandi. Non vi serve una macchina fotografica, sapete già che il ricordo di quei posti sarà sempre vivo in voi. Pranzate sia in autogrill che nei ristoranti lussuosi, in compagnia o isolati, perché sapete adattarvi facilmente. Non vedete l’ora di raccontare le leggende dei luoghi in cui siete stati ai vostri figli quando anche loro staranno preparando il loro – ma una volta tuo – bagaglio di cuoio.
Dimmi che valigia hai e ti dirò chi sei

E tu? Che tipo sei?