Domenicali: “Il 2011 sarà l’ultimo anno deludente”

    Stefano Domenicali, il team manager della Ferrari, si è lasciato scappare una dichiarazione molto azzardata, come lui stesso ha ammesso, in una recente intervista. Ha, infatti, avvisato tifosi e avversari che il 2011 sarà l’ultimo anno deludente per la Ferrari. Considerata la superiorità della Red Bull potrebbe sembrare un’ esagerazione, ma Domenicali ha le idee chiare sul potenziale del suo team.

    Innanzitutto, al contrario della Red Bull, la Ferrari si propone come un team. Nella scuderia austriaca è Adrian Newey al centro del progetto, mentre nella scuderia di Maranello di sta lavorando a rafforzare il team. Non un solo uomo a dirigere tutto, ma una squadra intera.

    Una cosa che sta a cuore a Stefano Domenicali è quella di non ripetere gli errori fatti in passato e principalmente quello di iniziare a concentrarsi troppo presto per la vettura dell’anno successivo. Questo atteggiamento è alla base del distacco che ha permesso alla Red Bull di avere interi secondi di margine sulla Ferrari all’ inizio dell’anno.

    Nel 2011, si userà un approccio diverso: si lotterà fino alla fine per recuperare il gap dalla Red Bull e si lavorerà per migliorare la situazione degli pneumatici che è forse la vera causa degli scarsi risultati ottenuti all’ inizio della stagione.

    Nessuna critica nei confronti del pilota di punta, che addirittura ha realizzato più punti rispetto al 2011. Purtroppo non è certo colpa di Fernando Alonso se Vettel non dà alcun margine di possibilità agli altri piloti. Il campionato disputato dal pilota tedesco finora è stato superlativo!

    Ricerca personalizzata