Donne inglesi, le regine ricreative d’Europa

Le donne inglesi sono quelle che passano più ore durante la giornata a rilassarsi. Lo rivela uno studio durato 10 anni e compiuto dall’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

In base alla classificata stilata dall’Organizzazione, le conterranee della Regina Elisabetta si possono a loro volta definire a pieno titolo le “regine ricreative d’Europa”: sì, perché le signore inglesi dedicano ben 5 ore e mezzo ad attività di svago, quali lo shopping, il guardare la TV e l’ascoltare la radio.

Nel Regno Unito il gentil sesso spende in media 3 ore e 17 minuti studiando o compiendo un lavoro retribuito, 4 ore e 18 minuti lavorando senza ricevere un compenso (quindi svolgendo attività quali la pulizia della casa, la cura dei bambini o il fare compere) e 5 ore e 39 dedicate al relax più completo.

Ma non è finita qui: nell’arco della giornata infatti le madame inglesi riescono a dedicare circa 10 ore al “personal care”, ovvero alla cura personale. Queste 10 ore sono suddivise in maniera che 8 ore e 10 minuti vengano impiegate per dormire, 1 ora la si dedichi al mangiare e i 48 minuti rimanenti li si utilizzino per i servizi personali e medicali.

Le donne inglesi vengono ad essere nella classifica seconde soltanto a quelle della più potente e sviluppata Norvegia, dove le fredde signore norvegesi si scaldano dedicando più di 6 ore allo svago e al relax della propria persona.

Questa che sembrerebbe una peculiarità propria solo dell’universo femminile in realtà non si rivela tale: anche gli uomini inglesi – sempre secondo gli studi dell’OCSE – sono dei grandi cultori del tempo libero. Lo studio ha infatti rivelato come i gentleman del Regno Unito addirittura superino le ore di relax e svago delle donne norvegesi, arrivando a raggiungere il picco di 6 ore e mezza dedicate ad attività ricreative.

E in queste ore, ovviamente, il tempo dedicato, ad esempio, alla pulizia della casa o alla cura personale non può che essere poco. Dunque in verità la corona di “miglior trovatore di tempo libero” andrebbe agli uomini e non alle donne inglesi.

[Fonte dailymail.co.uk]

Ricerca personalizzata