Due milioni di sterline, questa è la somma che ha lasciato Amy Winehouse

    Nuovi dettagli emergono, dopo la morte di Amy Winehouse. Innanzitutto sembra che la cantante avrebbe sperperato molto denaro per il suo stile di vita.

    A quanto pare, però, il denaro guadagnato in vita dalla cantante non è proprio poco. Stando a quanto affermano i media britannici, infatti, Amy avrebbe accumulato un patrimonio di 2 milioni di sterline, pari a circa 3,2 milioni di dollari.

    Si vocifera che, comunque, Amy abbia guadagnato nella sua breve esistenza circa 15 milioni di sterline, ma avrebbe ridotto il suo denaro in fumo, circa 13 milioni di sterline, per via del suo particolare stile di vita, e per sostenere gli amici, a cui la Winehouse è stata sempre vicina.

    Comunque sia, al momento della sua morte, il valore del patrimonio di Amy è stato valutato sui 2 milioni di sterline. Oltre al denaro liquido, poi, si devono aggiungere anche gli immobili e le altre attività. La Winehouse ha, infatti, anche speso molto denaro in due società, ossia la Cherry Westfield e la CW Touring.

    Viste le sue doti canore, chissà quanto ancora avrebbe potuto accumulare la cantante inglese. Come tutti sapranno, Amy Winehouse ha trascorso la parte finale della sua vita lottando contro la droga, e l’alcol. La povera ragazza era vittima anche di una tendenza all’auto-distruzione.

    Amy Winehouse non è riuscita a vincere contro questi vizi, che l’hanno logorata e portata alla morte. Il 23 luglio scorso, infatti, il cadavere della cantante è stato rinvenuto nel suo appartamento di Camden Square. Peccato, perché persone con qualità canore come Amy Winehouse, non nascono tutti i giorni.

    Ricerca personalizzata