Ecclestone vs Fota: “associazione inutile”

Bernie Ecclestone è sicuramente un personaggio particolare nell’ambiente della F, visto che il suo comportamento e le sua dichiarazioni sono sempre schiette. Di recente il patron della F1 ha sconsigliato a Vettel di passare alla Ferrari, ma in un altra intervista ha dichiarato che l’associazione dei piloti non serve a niente.

I vecchi rancori sono ancora presenti. Fin dalla fondazione della FOTA (Formula One Teams’ Association), sono cominciati i dissapori tra il patron della F1 e i vari responsabili dell’ associazione che dovrebbe dare ascolto a tutti i team della F1. La realtà è che questa società non piace neppure ad alcuni team minori del circus della F1.

Ma Ecclestone è convinto che l’associazione sia del tutto inutile, proprio perchè si occupa lui stesso di tutti gli aspetti finanziari dell’ambiente della F1. Bisogna dare merito ad Ecclestone di aver introdotto diverse novità che consentono alla Formula 1 di avere più visibilità e di conseguenza anche più guadagni.

Con la FOTA è stato un continuo diverbio, visto che già nel 2009 Ecclestone si è trovato a dover lottare con questa associazione che voleva stabilire un tetto di spese valido per tutti i team.

I diverbi sono continuati nel 2010, visto che Mr. Bernie minacciò di creare una categoria alternativa. Nonostante questo clima di calma apparente, Ecclestone ha ribadito che è lui stesso ad occuparsi delle finanze della F1 con ottimi risultati!

Ricerca personalizzata