Ecofin, si tratta sul raddoppio dei fondi di salvataggio

    Alla riunione dei ministri dell’Eurozona e dell’Ecofin, in programma oggi e domani, si tratta in modo spasmodico sull’eventualità di raddoppiare i fondi dedicati al salvataggio dei Paesi in difficoltà, già di 750 miliardi di euro.

    I mercati, nei giorni scorsi, sono stati in parte tranquillizzaati dalle parole di Trichet e di Strauss-Kahn, rispettivamente a capo della BCE e del FMI, che hanno rassicurato sia sui rischi default che sulle buone prospettive di crescita, per la zona Euro.

    Il FMI è parte interessata alle trattative, perchè partecipa già con 250 miliardi di euro al fondo di garanzia.

    L’aumento dei fondi si renderebbe necessario, per evitare che le speculazioni in corso contro il Portogallo possano intensificarsi, sebbene siano in tanti a sostenere che la speculazione si stia alimentando proprio a causa della eccessiva “generosità” dei Paesi UE.

    Per l’Italia, ci sarà il Ministro Giulio Tremonti, il quale guarda con attenzione l’evoluzione dei mercati finanziari.

    Ricerca personalizzata