Ed Westwick accusato di violenza da Kristina Cohen

kristina cohen

Hollywood e il suo clima di tensione, un binomio che continua. L’attrice Kristina Cohen ha accusato in un post pubblicato su facebook l’attore che presta il volto a Chuck Bass in “Gossip Girl“.

L’artista statunitense ha riportato di essere stata invitata, circa tre anni fa, a cena insieme al fidanzato di quegli anni proprio dal collega. Durante la serata, quest’ultimo avrebbe proposto alla coppia di avere dei rapporti intimi in tre. L’attrice, naturalmente, rispedì al mittente la proposta, ma nonostante ciò venne ingannata e violentata, con il fidanzato produttore che, successivamente, avrebbe addossato su di lei la responsabilità di quanto accaduto.

Ed Westwick naturalmente è intervenuto a sua volta sui social, negando l’accaduto e affermando di non conoscere la collega. In seguito alla denuncia pubblica dell’interprete americana, è partita un’indagine che, qualora dovesse portare all’acquisizione di prove concrete, potrebbe far scattare un processo nei confronti della star di “Gossip Girl”.

La Cohen, nel riportare nel dettaglio quanto avrebbe subito circa tre anni fa, ha raccontato che l’attore e l’allora fidanzato le consigliarono di andarsi a riposare un po’ al termine della cena.

Tuttavia, proprio mentre si trovava a letto, il collega l’avrebbe violentata, nonostante il tentativo della giovane di liberarsi. Purtroppo, però, non vi sarebbe riuscita, a causa della paura che l’avrebbe paralizzata e della maggiore prestanza fisica dell’uomo. Successivamente, l’attrice dovette anche subire l’attacco dell’allora fidanzato, il quale le intimò di tacere, altrimenti Ed Westwick avrebbe potuto rovinarle la carriera.

A distanza di tempo, Kristina ha trovato la forza di ribellarsi, decidendo di raccontare quanto le è successo, soprattutto perché non sopporta che il collega venga stimato ed ammirato dai fan dopo quello che le avrebbe fatto

Ricerca personalizzata