Eminem pugile in “Southpaw”

    Marshall Bruce Mathers III, meglio conosciuto come Eminem, torna al cinema dopo l’esordio di successo di “8 Mile”nel 2002. Il film, di ispirazione autobiografica, raccontava la scalata al successo del rapper di St. Joseph, tra tensioni razziali, relazioni tormentate e i problemi con la madre alcolizzata. Il nuovo progetto lo vedrà protagonista di una nuova pellicola scritta da Kurt Sutter,  creatore/produttore esecutivo del telefilm “Sons of Anarchy”. Il film si chiamerà “Southpaw” ed Eminem vestirà i panni di un pugile Welter (questo il nome del protagonista)che tocca il fondo e che deve riprendere in mano la sua vita per il bene di sua figlia.

    Il progetto di “Southpaw” è sviluppato da Stacey Snider della Dreamworks (che si era già occupata del precedente film di Eminem “8 Mile”), e avrà Kurt Sutter come produttore, oltre che come sceneggiatore.  “In un certo senso, questa è una continuazione di 8 Mile, ma invece che una biografia in senso letterale, stiamo facendo una narrazione metaforica degli ultimi 5 anni della vita di Eminem” ha affermato lo sceneggiatore Kurt Sutter. “Southpaw” è dunque una rivisitazione delle sue lotte e dei suoi problemi, attraverso la metafora della boxe. Anche Eminem parteciperà attivamente come produttore tramite la sua Shady Films. La sceneggiatura di “Southpaw” dovrebbe essere pronta per febbraio 2011, successivamente avrà inizio la fase di lavorazione della pellicola.

    Ricerca personalizzata