Enel Green Power: i dati preliminari 2011

    Si è chiuso con ricavi e con una potenza installata in crescita il 2011 per Enel Green Power, società controllata da Enel S.p.A., quotata in Borsa a Piazza Affari ed attiva nel settore delle energie rinnovabili. Enel Green Power, in accordo con i dati preliminari comunicati in data odierna, venerdì 27 gennaio del 2012, ha chiuso il 2011 con ricavi in crescita dell’8,7% a 2,5 miliardi di euro rispetto ai 2,3 miliardi di euro dell’esercizio 2010. Molto bene l’Ebitda che anno su anno è balzato del 23,1% da 1,3 miliardi di euro a 1,6 miliardi di euro a fronte di un indebitamento finanziario netto in aumento anno su anno del 32,3% a 4,1 miliardi di euro dai 3,1 miliardi di euro al 31 dicembre del 2010.

    A livello operativo, Enel Green Power archivia il 2011 con una capacità installata netta a livello di Gruppo in crescita del 16% che corrispondono a 977 MW di potenza in più rispetto a fine 2010. Nel dettaglio trattasi complessivamente, al 31 dicembre del 2011, di una potenza pari a 7.079 MW, di cui il 50% da fonte eolica, il 36% da impianti idroelettrici, 11% geotermico, 1% da impianti fotovoltaici ed il restante 2% da altre tecnologie green quali la cogenerazione e la biomassa.

    Nell’anno gli impianti hanno prodotto energia elettrica in aumento del 3% rispetto al 2010. Nel commentare i dati preliminari dell’esercizio 2011, Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Green Power, ha sottolineato come la società abbia raggiunto tutti gli obiettivi che nello scorso mese di marzo del 2011 sono stati comunicati al mercato. E’ stata tra l’altro rispettata la guidance sul debito così come è stato centrato l’obiettivo riguardante la capacità aggiuntiva.

    Ricerca personalizzata