Etna, per Wired USA è il Vulcano dell’Anno

Con 537 voti rispetto ai 199 del secondo classificato, l’Etna si aggiudica il prestigioso riconoscimento da parte del magazine americano Wired. Il Plinio 2013 – al quinto anno dall’istituzione del premio- va al vulcano siciliano per le ventuno spettacolari eruzioni che hanno incantato curiosi ed esperti senza arrecare danni alla popolazione.

Erik Klemetti, docente universitario di Geoscienze alla Denison University e curatore della rubrica dedicata alla geologia e i vulcani sul noto magazine Wired USA, ha reso nota la Top 10 dei vulcani che si sono distinti nel 2013.
Non c’erano dubbi“: con questo giudizio che non lascia spazio a controversie Klemetti ha commentato la vittoria del vulcano italiano, aggiungendo: “le eruzioni dell’Etna sono esattamente quelle che amiamo: spettacolari, facilmente osservabili e non pericolose“.

Negli anni passati, i vincitori sono stati: Tolbachik, Russia (2012); Puyehue-Cordon Caulle, Cile (2011); Eyjafjallajokull, Islanda (2010); Sarychev Peak, Russia (2009). Quest’anno tocca al nostro vulcano, primo rispetto alla Top 10 che segue:

#10 – Paluweh, Indonesia (11 voti)
#10 – Veniaminof, Alaska (11 voti)
#10 – Popocatépetl, Messico (11 voti)
#7 – Shiveluch, Russia (12 voti)
#6 – Tolbachik, Russia ( 22 voti)
#5 – Sakurajima, Giappone (55 voti)
#4 – Kliuchevskoi, Russia (73 voti)
#3 – Sinabung, Indonesia (92 voti)
#2 – Nishinoshima, Giappone (199 voti)
#1 – Etna – Italia (537 voti)

Menzioni d’onore sono state riservate al Pavlof, Alaska; al Kilauea, Isole Hawaii; e al White Island, Nuova Zelanda.

Ricerca personalizzata